Olimpo Basket Alba in cerca di conferme

Basket News

Pubblicato il: 08/10/2019



Mai, nei suoi primi sessantadue anni di storia, l’Olimpo Basket Alba aveva raggiunto i playoff della serie B, conquistati nella scorsa primavera al termine di una lunga e bellissima cavalcata. Un traguardo importante e legittimato dalle buone prestazioni offerte al primo turno contro l’Urania Milano, autentica corazzata poi capace di compiere il salto in A2. «Gara 1 in trasferta, in particolare, fu una battaglia che perdemmo soltanto nel finale – ricorda il General Manager Edoardo Bergui – al di là del risultato, giocare alla pari contro un avversario di tale livello fu una gratificazione per la squadra, per lo staff e i dirigenti e per i nostri tifosi. Nello sguardo di tutti si leggeva l’emozione, tutti eravamo consapevoli di vivere un momento speciale per la nostra realtà».

Il Pala 958 Santero di Corneliano d’Alba, infiammato da un pubblico vestito di rosso in piedi per tributare un lungo applauso ai suoi ragazzi al termine di gara 2, è stato l’ultima fotografia della passata stagione. E con il ricordo del proprio miglior risultato di sempre ancora vivo nel cuore e nella mente, il sodalizio del presidente Paolo Bergui ha iniziato da poco il suo terzo campionato consecutivo in serie B, con l’obiettivo di scrivere una nuova pagina della propria storia.

«L’approdo agli ultimi playoff ha inevitabilmente ‘alzato l’asticella’ e quest’anno vorremmo confermare quel risultato – sottolinea Edoardo Bergui – per la nostra società sarebbe un nuovo passo avanti, un nuovo step nel percorso intrapreso ormai da qualche anno. Tra 2014 e 2017 siamo cresciuti in serie C fino alla promozione in B, categoria nella quale mancavamo dal 1993. La salvezza del 2018 è stata il preludio per l’ultimo piazzamento, che come detto è l’obiettivo per questa stagione».

Per trasformare il sogno in realtà la formazione allenata da Luca Jacomuzzi dovrà classificarsi tra le prime otto squadre del girone A di regular season. Sei giocatori presenti nei mesi scorsi fa sono stati confermati e a questo gruppo ormai rodato e capitanato da Andrea Danna sono stati aggiunti il playmaker Cristian De Bartolomeo, Tommaso Rossi e Gianluca Giorgi, nei ruoli di 3 e 4 rispettivamente. Completano la rosa alcuni giovani atleti classe 2002, convocati a turno per gli incontri della serie B. Due di loro sono cresciuti proprio nel vivaio dell’Olimpo Basket Alba, quest’anno rappresentato nei campionati di categoria – élite e regionali – under 18, 16, 14 e 13.

Responsabile dei primi due gruppi è l’ex azzurro Alessandro Abbio, ormai da tempo nello staff della società e viceallenatore della serie B, il cui lavoro sarà fondamentale per dare continuità al progetto tecnico nel passaggio tra giovanili e prima squadra. Al timone di under 14 e 13 ci sarà invece Andrea Alfero, allenatore di grande esperienza da tanti anni legato alla realtà albese. Novità della stagione appena cominciata è il gruppo femminile under 13 costruito in collaborazione con l’Abet Bra; gruppo che a sottolineare l’accordo tra i due centri della provincia di Cuneo è stato ribattezzato Twin Towns (tradotto, città gemelle).

Altra novità è l’iscrizione di una squadra in Promozione, per dare la possibilità ai giocatori usciti dal settore giovanile (e non ancora pronti per la serie B) di partecipare a un campionato Senior e di continuare a vestire la maglia dell’Olimpo Basket Alba. A completare il progetto cestistico è naturalmente il vasto settore minibasket della società, sempre più strutturata anche “fuori dal campo”, a livello di comunicazione (sito web, pagine social, grafiche) e organizzazione di eventi, grazie al lavoro del GM Edoardo Bergui, di Pietro Battaglia, Christian Sopegno e Lorenzo Revello. Un’altra testimonianza dell’ambizione e della volontà di crescere, lungo una nuova stagione in cui provare a essere nuovamente protagonisti.

Due buone prestazioni per aprire una serie B molto equilibrata
Sono già in archivio le prime due giornate di regular season della serie B Old Wild West, terza categoria nazionale cui l’Olimpo Basket Alba partecipa per la terza stagione consecutiva. Dopo l’esordio vincente nel derby piemontese contro Brogosesia – 51-69 al termine di una sfida più combattuto di quanto dica il punteggio – i langaroli hanno debuttato al Pala 958 Santero sabato scorso, perdendo 59-66 contro San Miniato (parziali 19-20 11-14 16-17 13-15). Partita globalmente equilibrata ma caratterizzata da strappi da parte di entrambe le formazioni; il primo dei padroni di casa in avvio di match, prima della rimonta e di una lunga fase centrale di marca toscana. Sotto di 12 lunghezze nel terzo quarto, i ragazzi guidati da Luca Jacomuzzi hanno ricucito lo svantaggio e completato la rimonta nel quarto periodo, cedendo però nella volata conclusiva.

«San Miniato si è dimostrata aggressiva e di livello – commenta il tecnico albese – noi abbiamo disputato ugualmente una buona partita, giocandocela fino all’ultima sirena». «Penso che le prime due giornate siano state lo specchio del campionato che ci attende, duro e mediamente equilibrato – prosegue coach Jacomuzzi – abbiamo offerto buone prestazioni difensive e concesso pochi canestri, traendo allo stesso tempo gli spunti per migliorare il gioco di squadra in fase offensiva».

Nel girone A di regular season, insieme all’Olimpo Basket Alba sono inserite le altre piemontesi Alessandria, Omegna, Oleggio e Borgosesia, le toscane Firenze, San Miniato, Empoli, Piombino, Montecatini, Cecina e Lucca e le siciliane Palermo, Capo d’Orlando e Torrenovese. «Omegna, Piombino, Empoli e Firenze si contenderanno probabilmente  le prime posizioni di classifica – spiega Luca Jacomuzzi – dietro mi aspetto una lunga lotta per i playoff, dove la spunterà chi riuscirà a trovare la migliore amalgama di squadra. Noi proveremo a confermare il risultato dell’ultima bellissima annata e in generale a far crescere i nostri ragazzi, secondo la filosofia della società, con il lavoro quotidiano».

Foto di Vincenzo Nicolello

Risultati e classifica della serie B a questo link

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni