Canottaggio: Mondiali, medaglie e pass olimpici per i piemontesi

Canottaggio News

Pubblicato il: 01/09/2019



Mancano 328 giorni alla giornata inaugurale delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e la corsa delle nazioni verso l’evento sportivo più importante del quadriennio è ormai lanciata. Nell’ultima settimana sono stati i migliori atleti del canottaggio internazionale a gareggiare per assicurarsi un posto ai Giochi, in occasione dei Mondiali disputati a Linz-Ottensheim, in Austria. Un evento iridato nel quale l’Italia ha raccolto 10 medaglie – soltanto l’Olanda ne ha vinte altrettante – piazzandosi seconda nel medagliere con tre ori, quattro argenti e tre bronzi; davanti alla nazionale azzurra la sola Nuova Zelanda, grazie a un titolo in più. L’Italia ha inoltre qualificato 9 barche alle Olimpiadi e 1 alle Paralimpiadi, per un totale di 28 atleti che l’estate prossima voleranno a Tokyo.

Alla festa azzurra hanno partecipato anche gli atleti piemontesi convocati. Sul gradino più alto del podio è salita Silvia Crosio (Amici del Fiume), campionessa del mondo nel quattro di coppia pesi leggeri insieme a Giulia Mignemi, Greta Martinelli e Arianna Noseda. Le stesse atlete azzurre avevano conquistato un mese fa in Florida il titolo iridato Under 23; si sono ripetute a livello assoluto, dominando la propria finale e chiudendo con due secondi e tre decimi di vantaggio sulla Cina, seconda, e quasi quatto secondi sulla Germania, terza.

Medaglia di bronzo, invece, per il quattro con PR3 Misto, barca paralimpica spinta da Cristina Scazzosi (Lago d’Orta), Alessandro Brancato, Lorenzo Bernard (Armida) e Greta Elizabeth Muti, con Lorena Fuina al timone. Gli azzurri hanno recuperato due posizioni negli ultimi cinquecento metri, assicurandosi il podio davanti a Russia e Australia alle spalle delle imprendibili Gran Bretagna e Stati Uniti. Lo stesso equipaggio azzurro aveva già festeggiato la qualificazione alle Paralimpiadi, ottenuta grazie all’accesso in finale.

Sarà a Tokyo anche il due senza femminile, grazie alla prestazione di Kiri Tontodonati (Fiamme Oro/CUS Torino) e Aisha Rocek, seste nella finale A vinta dall’Australia davanti a Nuova Zelanda e Canada. Tra gli atleti torinesi in gara a Linz anche Anila Hoxha (CUS Torino), quinta nella finale B del singolo PR1. Con i Mondiali è proseguita l’estate di soddisfazioni del canottaggio piemontese, che si concluderà tra una settimana con gli Europei Under 23 di Ioannina (Grecia).

Risultati completi a questo link

Le foto sono di Mimmo Perna/canottaggio.org

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni