La nuova stagione della pallacanestro femminile torinese

Basket News Sport Femminile

Pubblicato il: 06/08/2019



Il basket femminile torinese è pronto per tuffarsi in una nuova stagione. Iren Fixi Pallacanestro Torino e Akronos Moncalieri hanno completato da qualche giorno i rispettivi organici e si godono l’ultimo periodo di vacanza, guardando con interesse gli Europei under 20 in corso a Klatovy (Repubblica Ceca) e in programma fino all’11 agosto. Tra le 12 convocate figurano Beatrice Del Pero, guardia approdata sotto la Mole nelle scorse settimane, Anastasia Conte e Valeria Trucco, entrambe confermate nel roster di Moncalieri. Poi si potrà pensare alla preparazione, che porterà dritto all’esordio in campionato. Quello di serie A2 inizierà nell’ultimo week end di settembre e nella prima giornata la Libertas ospiterà Crema; l’A1 scatterà invece la settimana dopo con l’opening day di Chianciano Terme e la Pallacanestro Torino debutterà contro Venezia (calendari completi a questo link). Sarà il primo passo di un percorso lungo 26 partite di regular season – fino al 5 aprile 2020 – al termine del quale le prime otto accederanno ai playoff.

È l’obiettivo della società biancostellata, che rispetto all’estate scorsa ha potuto lavorare con più serenità alla costruzione della rosa allestendone una interessante e ambiziosa. L’ultimo innesto è stato quello di Melisa Brcaninovic, ala grande classe 1999, nata in Germania ma di nazionalità bosniaca, di ottime qualità atletiche e buone percentuali al tiro dalla media e dalla lunga distanza. Arriva dall’A2, dove ha militato nelle ultime stagioni con le maglie di Vicenza e Albino, con una parentesi nel massimo campionato ungherese. Con Melisa Brcaninovic e con l’inserimento in prima squadra di Sara Zecchina e Giada Buffa, ragazze del settore giovanile Polismile, l’Iren Fixi Torino è completa.

Il precampionato della Pallacanestro Torino
Si ritroverà lunedì 26 agosto alla Sisport per il primo allenamento agli ordini di coach Riga. Nello stesso impianto disputerà la prima amichevole, il 7 settembre alle 19.30 contro Crema, mentre l’11 alle 20.30 sarà a Sesto San Giovanni per un nuovo test match contro una delle avversarie della prossima A1. L’esordio al PalaRuffini sarà il 14 e 15 settembre nel torneo organizzato per celebrare i sessant’anni di attività sportiva della società. Le pantere ospiteranno Costa Masnaga, neopromossa in A1, e una tra Famila Schio – campione d’Italia – e Broni. Proprio a Broni le biancostellate paerteciperanno a un altro torneo il 20 e 21 settembre, cui sono iscritte insieme alle padrone di casa, a San Martino di Lupari e Costa Masnaga. Riflettori nuovamente accesi sul parquet del PalaRuffini il 22 settembre, con il memorial “Ciao Sù” e la sfida contro Sesto San Giovanni. L’ultima amichevole delle preseason sarà in trasferta a Friburgo, il 29 settembre sul campo della squadra campione di Svizzera.

foto di Sergio Verderosa

Completa è anche l’Akronos Moncalieri, che nella scorsa primavera ha giocato i playoff promozione sfiorando la qualificazione in finale e che vuole essere protagonista anche nei prossimi mesi. I nomi nuovi della squadra sono quelli di Elisabetta Penz e Erica Reggiani, guardia classe 1996 e playmaker classe 1994 rispettivamente. Elisabetta è reduce da tre stagioni a Savona; nella prima ha conquistato la promozione dalla B all’A2, nell’ultima è stata la miglior realizzatrice del team, con quasi 15 punti e 34 minuti di media a partita. Per lei si tratta di un ritorno a Moncalieri, essendo cresciuta nel settore giovanile gialloblu.

Sarà invece “nuova” al PalaEinaudi Erica Reggiani, pesarese con lunga esperienza in A1 e fin da giovanissima abituata a viaggiare in giro per l’Italia. Ha esordito nella massima serie con Schio, dove ha vinto scudetto, coppa Italia e supercoppa. Quindi si è trasferita a Lucca raggiungendo anche qui il titolo tricolore. Nelle ultime stagioni ha giocato a Vigarano e nuovamente a Lucca. Da segnalare inoltre le numerose presenze in nazionale giovanile, con la partecipazione a cinque Europei, un argento e un bronzo di categoria.

La Libertas ha poi confermato Dalila Domizi, guardia e leader del gruppo, Claire Giacomelli, guardia-ala, il centro Ilenia Cordola e la guardia Camilla Bosco, punti fermi della squadra già nelle passate stagioni. Una formazione giovane che è rimasta molto simile a quella del recente passato, che ha inserito pochi elementi mirati e che può sognare in grande.

Per una sintesi del mercato delle squadre torinesi di pallacanestro leggi questo articolo

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni