Grand Prix Triathlon, domenica per la prima volta a Torino

News Triathlon

Pubblicato il: 31/07/2019



Il Grand Prix Triathlon approda a Torino per la prima volta nella sua storia, con un lotto di partecipanti e una location che promettono spettacolo. L’evento si svolgerà interamente all’interno del parco del Valentino e coinvelgerà atleti di spicco in campo nazionale e internazionale. Si nuoterà nel Po; 400 metri a favore di corrente tra il “Sommergibile” e il Borgo Medievale, in prossimità del quale si uscirà dall’acqua e si monterà in bicicletta per un giro da 3,3 km da ripetere tre volte. È di 1,25 km, invece, il circuito della corsa, da completare due volte. 400 metri di nuoto, 10 km per la frazione ciclistica e 2,5 per quella podistica; sono le distanze del triathlon super sprint, la stessa specialità già esplorata nella prima tappa del Grand Prix 2019, disputata all’Idroscalo di Milano lo scorso 27 aprile. Anche domenica a Torino i 70 uomini e le 60 donne iscritte svolgeranno al mattino le batterie di qualificazione, che daranno accesso alle finali ai migliori 20 uomini e alle prime 20 donne. La prima batteria scatterà alle 9, la finale maschile inizierà alle 15, quella femminile alle 16. La terza e ultima tappa del Grand Prix si terrà a Bari il 26 e 27 ottobre, con uno sprint (750 metri di nuoto, 20 km di ciclismo, 5 km di corsa) nella prima giornata e una staffetta mista (4 super sprint completati successivamente da due uomini e due donne) nella seconda.

La manifestazione è stata istituita nel 2014, con l’obiettivo di attrarre un pubblico sempre più numeroso in location particolari, di richiamare atleti di caratura internazionale e coinvolgere allo stesso tempo tant giovani italiani, dando loro la possibilità di crescere in un contesto di alto livello. Nelle prime stagioni l’evento è passato per Roma e Milano, Palermo, Cagliari, Rimini, Cesenatico, Pescara, Sapri e Scario (Salerno), Vieste (Foggia) e Lignano Sabbiadoro. Per la prima volta arriverà quindi a Torino, con un montepremi di 12mila euro da dividere tra i primi 10 classificati uomini e donne. È stato presentato ieri con interventi del presidente FITRI – Federazione Italiana Triathlon Luigi Bianchi, dell’assessore allo sport della città di Torino Roberto Finardi e del presidente del comitato organizzatore Carlo Rista.

“Quella di nuotare nel Po è un’idea che nell’ambiente del triathlon circola da decenni” ha raccontato quest’ultimo, “siamo riusciti a realizzarla e le indagini di Smat e Arpa Piemonte ci garantiscono una buona qualità dell’acqua. Le frazioni di bicicletta e di corsa si svolgeranno interamente sui viali asfaltati del parco del Valentino, la prima verso il Castello, la seconda dalla parte opposta. Il tracciato ciclistico sarà impegnativo, con una salita da ripetere per ogni giro e da percorrere al massimo vista la breve distanza complessiva”.

Al via gli azzurri Gianluca Pozzatti, Nicola Azzano, Valerio Patanè e Tommaso Crivellaro, con l’australiano Marcel Walkington e il giovane Alessio Crociani, classe 2001 del Triathlon Team Riccione a ottobre impegnato alle Olimpiadi Giovanili. Tra le donne spicca il nome dell’ungherese Zsanett Bragmayer, a cui daranno battaglia le azzurre Ilaria Zane, Luisa Iogna-Prat e Carlotta Missaglia, le piemontesi Giorgia Priarone e Alessia Orla e la vincitrice della prima tappa del Grand Prix Costanza Arpinelli.

Luca Bianco

Tutte le informazioni sul Grand Prix Triathlon a questo link

Foto di Tiziano Ballabio

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni