Tennis: Racchetta d’Oro, domani le ultime cinque finali

News Tennis

Pubblicato il: 15/07/2019



L’inclemenza del tempo, che da ieri imperversa con piogge torrenziali sul Piemonte, ha costretto gli organizzatori della Racchetta d’Oro edizione numero 59 della storia a spostare le ultime cinque finali del programma (10 in totale i tabellone di gara) a domani pomeriggio, con inizio alle 14 e sempre nella cornice del Royal Club Torino di piazza Muzio Scevola 2. Subito in campo le protagoniste dell’Open femminile, ovvero Elisa Andrea Camerano e Hariett Hamilton, che in semifinale ha superato la numero 1 Alessia Tagliente in due set. Per la Camerano accesso in finale per il forfait di Ginevra Peiretti. Alle 16 toccherà alla finale di maggior livello tecnico, quella dell’Open maschile che opporrà il numero 1 del draw, Alessio Giannuzzi (Stampa Sporting) al giovane Nicola Cigna, 2.5 del TC Saluzzo normalmente impegnato negli allenamenti al Match Ball Bra.

Alle 17,30 finale del 4.a categoria femminile tra Michela Goria, del Don Bosco Asti e Mara Rambaudi, del TC Pinerolo; finale anche del doppio maschile di 4.a categoria tra Filippo Raiteri (Riverside) ed Enzo Marini (V&V Orbassano) opposti ad Alberto Notonica e Gabriele Bragnuolo, del Nisten Club. Alle 18 il doppio maschile Open con protagonisti Giannuzzi e Giuliato, entrambi della Stampa Sporting, opposti a Ciervo (Green Park) e Sosso (TC San Mauro).

Ieri si sono conclusi intanto quattro tornei. Nel 3.a categoria maschile è stato Fabio Pulega (Stampa Sporting) a superare in due set (6-2 6-4) Nicolò Drago del DLF Torino; nella conclusione del 3.a femminile (che l’organizzazione ha deciso di mettere in campo anche con la finale) successo nel derby tra giocatrici di casa (Royal Club) per Giorgia Mecca su Giulia Massaro, per 6-2 4-6 6-2. Nel 4.a categoria maschile a segno Francesco Mingrino (Stampa Sporting) sul compagno di circolo Filippo De Sanctis, per 1-6 6-2 14-12. Infine nel limitato 4.5 maschile successo di Andrea Mondini (Royal Club) su Lorenzo Grimaldi (Cral Reale Mutua) per 6-3 6-2.

Roberto Bertellino

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni