Pallavolo: il punto sui campionati di A1 e A2 e sulle formazioni torinesi

News Pallavolo

Pubblicato il: 10/07/2019



La Reale Mutua Fenera Chieri 76 giocherà la serie A1 anche nella prossima stagione. L’allargamento a 14 squadre del massimo campionato ha permesso il “ripescaggio” della formazione biancoblu, che con il penultimo posto in classifica sarebbe retrocessa in A2. A partire dal fine settimana del 12 e 13 ottobre, invece, il Chieri 76 sarà tra le 14 protagoniste dell’A1, che si concluderà con la finale scudetto – in gara unica – nel weekend del 9-10 maggio. Ai play off accederanno le prime 12 squadre classificate al termine della regular season (le altre due scenderanno in A2); le prime quattro si qualificheranno direttamente ai quarti di finale, le altre giocheranno gli ottavi. Appresa la notizia positiva della partecipazione alla massima serie, la dirigenza chierese ha proseguito il lavoro di costruzione della rosa.

Ha definito lo staff agli ordini di coach Giulio Bregoli e ha ufficializzato gli innesti di Anastasia Guerra e Alessia Mazzaro. Schiacciatrice classe 1996, Anastasia è originaria del Veneto e vanta 54 presenze in nazionale; è reduce da una stagione trascorsa tra Cina e Francia. Alessia è invece centrale e ha vestito le maglie di Monza, Filottrano e Scandicci; nel 2015 si è laureata campionessa del mondo Under 18. A proposito di manifestazioni internazionali, il Chieri 76 ha recentemente applaudito la vittoria degli Stati Uniti nella Volleyball Nations League, al termine di una lunga finale contro il Brasile. Della formazione a stelle e strisce faceva parte anche la palleggiatrice biancoblu Jordyn Poulter, riserva di Lauren Carlini ma spesso chiamata in campo.

Passando alla serie A2, sono al lavoro anche Eurospin Ford Sara Pinerolo e Barricalla CUS Torino Volley. Quest’ultima ha confermato Noura Mabilo, centrale triestina classe 1996 cresciuta nel Club Italia, passata per varie convocazioni in nazionale giovanile e anche da un’esperienza in A1 a Novara. Sarà alla seconda stagione a Torino. È quindi approdata al CUS Francesca Michieletto, schiacciatrice trentina classe 1997, alla quinta stagione consecutiva in A2 dopo le tre disputate a Trento e l’ultima a Montecchio. Una giocatrice di esperienza, nonostante la giovane età, che vanta una medaglia d’oro con la maglia della nazionale in una tappa del World Tour Femminile di Beach volley, in coppia con Carolina Ferraris.

Altro punto fermo della squadra guidata da coach Chiappafreddo sarà Roneda Vokshi, al quarto anno al Barricalla, tra le protagoniste della promozione in A2 nella primavera del 2017. Opposto classe 1995, è una atlete cussine inserite nel Progetto Agon, che permette di proseguire in parallelo carriera sportiva e universitaria.

L’ultimo arrivo, in ordine cronologico, è stato quello di Silvia Lotti, schiacciatrice classe 1992, reduce da una stagione trascorsa in A2 tra Cutrofiano e Ravenna. Nella sua lunga carriera spiccano le tante presenze in nazionale giovanile, l’oro europeo under 19 e il titolo mondiale under 20 del 2011, le esperienze in A1 a Busto Arsizio – dove ha vinto la Coppa Italia, la Coppa CEV e lo Scudetto – e Scandicci. Nella serie cadetta ha militato anche a Verona, Santa Croce, San Casciano (con promozione in A1), Rovigo, Caserta e Olbia; ha giocato anche nel campionato francese.

Attivissima nelle prime settimane di off season, l’Eurospin Ford Sara Pinerolo ha proseguito la propria costruzione. Già da tempo è stata ufficializzata Silvia Bussoli, schiacciatrice emiliana classe 1993 proveniente da Orvieto ma già passata da Pinerolo nel campionato di B1 di qualche stagione fa. Quindi si trasferì a Pesaro, conquistando la promozione in A1 nel 2017. La dirigenza pinerolese ha poi confermato quattro giovani giocatrici del vivaio: Veronica Allasia, palleggiatrice classe 2000, Carola Nasi, libero classe 2001, Elisabetta Tosini e Nicoletta Casalis, schiacciatrici classe 2000 e 1998 rispettivamente.

Nel mentre è stata resa nota la formula del campionato di A2. Come nella scorsa stagione la prima sarà una fase a due gironi, che promuoverà le prime classificate in una Pool Promozione e le altre in una Pool Retrocessione. L’unica differenza sarà che le squadre accederanno alla seconda fase portandosi dietro tutti i punti conquistati nella prima, non soltanto quelli ottenuti contro le avversarie presenti nella Pool. La vincente della Pool Promozione sarà promossa direttamente in A1, mentre si qualificheranno ai playoff le classificate dalla seconda all’ottava e la vincitrice della Pool Retrocessione.

Le prime settimane di mercato della squadre torinesi a questo link

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni