Nuoto: le quattro medaglie piemontesi agli Europei Junior

News Nuoto

Pubblicato il: 08/07/2019



Delle 16 medaglie conquistate dalla nazionale italiana giovanile ai Campionati Europei Junior di nuoto – 7 ori, 5 argenti e 4 bronzi – quattro portano la firma di atleti piemontesi. Erano quattro a vestire la maglia azzurra tra le corsie della piscina di Kazan. Helena Biasibetti, atleta crescentinese classe 2002 tesserata per la Dynamic Sport, è tornata a casa con il bronzo dei 100 farfalla e con l’argento della 4×100 mista; argento nella 4×100 mista anche per Emiliano Tomasi, classe 2001 e tesserato per la Rari Nantes Torino; bronzo, infine, per Emma Virginia Menicucci, torinese classe 2002 della Sisport Spa, nella 4×100 stile libero mista. Un settimo posto e una finale sfiorata, inoltre, per Francesca Pasquino, anche lei classe 2002 e portacolori dei Nuotatori Canavesani. Tra le tante gare nuotate dagli atleti piemontesi sono da citare le semifinali raggiunte dai primi tre, rispettivamente nei 200 farfalla, 200 rana e 100 stile libero.

Con una prestazione sopra le righe Helena Biasibetti ha raccolto nei 100 farfalla la prima medaglia individuale agli Eurojunior, dopo aver raggiunto la finale nella stessa distanza l’anno scorso. Il tempo di 59’’69 l’ha proiettata sul podio e rappresenta il record personale, di tre decimi migliore rispetto al 59’’99 nuotato a marzo al Trofeo Città di Milano. Davanti a lei soltanto la bulgara Anastasiya Shkurdai (57’’39, record dei campionati) e la russa Aleksandra Sabitova (59’’27).

In precedenza Helena aveva nuotato la terza frazione (quella a delfino) nella 4×100 mista, seconda in 4’05’’66 alle spalle della Russia (4’01’’83, record dei campionati) e davanti alla Gran Bretagna (4’06’’48). 1’00’’57 il parziale della 17enne piemontese, che ha raccolto il testimone da Erika Francesca Gaetani (dorso, 1’02’’21) e Benedetta Pilato (rana, 1’07’’70) e l’ha ceduto a Costanza Cocconcelli (stile libero, 55’’18). Da segnalare, nelle qualifiche della staffetta azzurra, la frazione a stile libero nuotata da Emma Virginia Menicucci.

Quest’ultima era salita sul podio proprio in staffetta, chiudendo in 55’’92 la 4×100 stile libero mista aperta da Stefano Nicetto (49’’63), Thomas Ceccon (48’’62) e Maria Ginevra Masciopinto (55’’95). L’Italia si è quindi piazzata terza con il tempo di 3’30’’12, dietro Germania (3’28’’43, record dei campionati) e Russia (3’29’’12). Una medaglia “inaspettata”, dal momento che con il nono tempo delle batterie l’Italia non si sarebbe neppure dovuta tuffare per la finale. L’assenza della Spagna, settima in qualifica, ha però permesso il ripescaggio dell’Italia, che con una formazione diversa da quella schierata nelle batterie ha centrato il podio.

Ieri nell’ultima giornata degli Eurojunior ha brillato un’altra 4×100 mista azzurra, quella maschile. Emiliano Tomasi, schierato nella seconda frazione (quella a rana), ha completato le due vasche in 1’02’’27, oltre un secondo e mezzo in meno rispetto al personale, ma non valido come tale in quanto “lanciato”. Si è tuffato per primo dopo l’ottima frazione di Thomas Ceccon (dorso, 53’’91) e ha dato il cambio al compagno di squadra in seconda posizione, con un ampio margine sugli inseguitori. 52’’90 e 48’’55, rispettivamente, le frazioni di Claudio Antonio Faraci (farfalla) e Stefano Nicetto (stile libero); 3’37’’63 il tempo finale dell’Italia, alle spalle della Russia (3’35’’97) e davanti alla Turchia (3’42’’76). Emiliano era sceso in campo con gli stessi compagni di squadra già in mattinata, contribuendo alla qualificazione dell’Italia in finale con il terzo posto assoluto al termine delle batterie.

Da sottolineare, infine, il settimo posto di Francesca Pasquino nei 100 dorso, con il tempo di 1’02’’34 non lontano dal personale di 1’02’’21 nuotato agli Assoluti. La stessa nuotatrice di Ivrea, da tre stagioni in nazionale giovanile di nuoto per salvamento con all’attivo diverse medaglie agli Europei Youth, ha sfiorato la finale nei 200 dorso, concludendo le semifinali con la nona posizione assoluta.

Risultati completi a questo link

Foto Rari Nantes Torino

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni