Pallanuoto: le ragazze dell’Aquatica Torino volano in serie A

News Pallanuoto Sport Femminile

Pubblicato il: 01/07/2019



Si conclude con la gioia più grande il campionato delle ragazze dell’Aquatica Torino, promosse in serie A2 al termine dei playoff disputati nel week end a Viterbo. Un risultato splendido e conquistato a conclusione di una stagione vissuta da protagoniste, culminata nei giorni scorsi con il quadrangolare contro Castelli Romani, Aquarius Trapani e Pallanuoto Moie. Le biancoazzurre guidate da Rosario Ferrigno hanno debuttato sabato nel girone pareggiando 6-6 in rimonta contro l’Aquarius; sono tornate in campo ieri mattina e hanno raccolto un altro punto contro la Pallanuoto Moie, recuperando nuovamente nella seconda parte di gara e chiudendo 8-8. Dopo due incontri la classifica vedeva Castelli Romani matematicamente prima con 6 punti e quindi già sicura del passaggio in A2; Aquatica (2 punti), Aquarius e Moie, entrambe a quota 1, si giocavano quindi nell’ultima decisiva sfida il secondo posto, ultimo valido per ottenere la promozione. Le torinesi sono state perfette e hanno superato la capolista con un rotondo 8-2, salendo a 5 punti in graduatoria e risultando irraggiungibili dalle dirette avversarie.

“Nelle prime due partite siamo partiti un po’ contratti e abbiamo permesso alle nostre avversarie di salire in vantaggio” commenta coach Ferrigno, “ma in entrambe le sfide le ragazze sono state bravissime a mantenere la calma e recuperare. Sono poi state perfette nel terzo incontro, quello che sulla carta si presentava come il più difficile, giocato con grande intensità e attenzione. Complimenti a tutte”. “All’inizio della stagione gli obiettivi erano una salvezza tranquilla e una crescita collettiva della squadra” prosegue il tecnico, “il gruppo era giovane e cambiato rispetto all’anno scorso e i playoff non erano la priorità. Li abbiamo raggiunti e li abbiamo giocati senza pressione, cogliendo una grandissima soddisfazione”.

Ripercorrendo la stagione dell’Aquatica Torino va naturalmente sottolineato il secondo posto al termine della regular season, che le biancoazzurre hanno disputato in un girone insieme alle “cugine” della Polisportiva UISP River Borgaro, terze classificate, a un gruppetto di squadre lombarde e alla Rari Nantes Imperia capolista. Insieme alla formazione ligure, l’Aquatica si è quindi qualificata ai playoff e a Viterbo ha incontrato le vincitrici dei gironi di serie B del Lazio, della Sicilia e delle Marche (nell’altro girone dei playoff hanno giocato Florentia, Imperia, Virgiliana e Cosernuoto, con le prime due promosse).

Le torinesi si sono tuffate nell’ultimo atto del campionato con l’entusiasmo che le ha accompagnate lungo tutta la stagione. L’entusiasmo di una squadra giovane, che nelle ultime due stagioni aveva sfiorato i playoff fermandosi soltanto allo spareggio per entrarvi. Questa volta hanno compiuto un passo in più, giocandosi la promozione contro avversarie mai incontrate prima ma affrontate a viso aperto. Il sogno iniziale è diventato più concreto dopo i primi due pareggi, alla luce di una classifica che lasciava aperta ogni possibilità.

Nell’ultimo match era quasi obbligatorio vincere e le ragazze guidate da coach Ferrigno ci sono riuscite con un’autentica prova di forza, contro una formazione tutt’altro che appagata dall’obiettivo già raggiunto. Discreto equilibrio nei primi due quarti, nei quali le biancoazzurre sono salite sul 3-0 prima di subire il ritorno delle laziali e di andare al cambio campo avanti 4-2. Nel terzo periodo hanno però allungato in maniera netta con un parziale di 4-0 che ha permesso loro di gestire gli ultimi minuti del match. E di gustare a poco a poco l’avvicinarsi di un bellissimo traguardo.

Luca Bianco

Aquatica Torino – Aquarius Trapani 6-6 (1-3 0-1 3-1 2-1)

Reti Aquatica: Panattoni (3), Fasolo (2), Perron Cabus

Aquatica Torino – Pallanuoto Moie 8-8 (0-1 3-4 2-2 3-1)

Reti Aquatica: De March (3), Panattoni (3), Perron Cabus, Fasolo

Aquatica Torino – Castelli Romani 8-2 (1-0 3-2 4-0 0-0)

Reti Aquatica: Panattoni (4), Perron Cabus (2), Giacotto, Fasolo

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni