Football Americano: leadership e adrenalina, Giaguari pronti per i playoff

Football Americano News

Pubblicato il: 12/06/2019



“Prima del match con Bologna abbiamo parlato molto nello spogliatoio, del fatto che pur perdendo avevamo giocato alla pari molte delle partite precedenti, contro avversarie di alto livello. Ci siamo detti che anche contro gli Warriors avremmo dovuto giocare a viso aperto”. “Prima della sfida con Ancona abbiamo sorriso, pensando che con una sconfitta saremmo stati ultimi ma con una vittoria avremmo raggiunto i playoff; una situazione paradossale. Abbiamo ripassato alcuni dei nostri giochi e ci siamo caricati”. Il pre-partita dei Giaguari funziona più o meno così. Coach Luca Lorandi e coach Riccardo Merola parlano rispettivamente all’attacco e alla difesa. Pesano le parole, sottolineate dal tono di voce in crescendo; richiamano i giocatori nell’huddle, che poco dopo si scioglie in un boato che fa tremare le pareti.

È la scintilla che accende l’adrenalina dei giocatori. Sono tantissimi in una squadra di football americano, compatti come un pugno verso un obiettivo comune. Poche settimane fa per i Giaguari l’unico obiettivo era la vittoria; l’unico risultato possibile, sia contro gli Warriors sia contro i Dolphins. “Tensione, fiducia nei mezzi della squadra, consapevolezza di non meritare il fondo della classifica ma anche di dover dare tutto. Ci siamo riusciti in entrambe le partite”. Così hanno vissuto l’avvicinamento alle due sfide Jacopo Salsa e Federico Cimini – rispettivamente ricevitore e defensive end – e, insieme a loro, i tanti giovani che quest’anno indossano la divisa giallonera.

Tra chi invece milita nel senior team dei Giaguari da molte stagioni ci sono Daniele Torrente e Davide Pizzimento, entrambi line backer, colonne della difesa e leader dello spogliatoio. “Quella sensazione di ansia prima di scendere in campo è impossibile da eliminare, anche dopo tante partite” assicurano, “trovarci con le spalle al muro probabilmente ci ha aiutato, ha permesso ai ragazzi di innalzare il livello di concentrazione e di trovare nuova energia”.

È un “anno zero” per il gruppo torinese, giovane come mai nelle ultime stagioni, costruito in gran parte sul vivaio della società. I giocatori reduci dai campionati under 16 e 19 hanno già trovato spazio, in allenamento e in partita, sono cresciuti e per questo hanno incassato i complimenti dei veterani, che nel corso dei mesi li hanno aiutati a inserirsi nel nuovo contesto dell’IFL. Più tecnica, schemi più complessi, più fisicità rispetto alle giovanili, più bisogno di ricevere “tranquillità” da chi ha esperienza.

“Essere un punto di riferimento significa nascondere la debolezza nel momento di difficoltà, caricare i compagni quando insorge la stanchezza, quando si è sotto nel punteggio” spiegano Daniele Torrente e Davide Pizzimento, “in campo la leadership è fidarsi di chi gioca accanto a te, eseguire il proprio compito nel modo migliore possibile, senza individualismi”.

Con questo spirito i Giaguari sono approdati ai playoff, un traguardo meritato per i passi avanti compiuti settimana dopo settimana. “Il successo contro Bologna ci ha dato la spinta, contro Ancona non abbiamo fallito” aggiungono i ragazzi, “adesso affrontiamo Firenze, sereni e determinati”. Sarà ovviamente una sfida dentro-fuori, come del resto le ultime disputate dai Giaguari, che però questa volta sanno di non poter più cadere.

I discorsi degli allenatori precederanno l’entrata in campo della squadra. Sul prato fa un certo effetto vedere “in carne e ossa” gli avversari studiati più volte nei video, quelli più “pericolosi”, da marcare in maniera più stretta. Sabato contro i Guelfi sarà Silas Nacita, uno dei migliori import del campionato. Al kick off ogni paura scomparirà, lascerà spazio alle gambe, alle lavagne piene di tattica, all’incitamento reciproco; soprattutto alle sensazioni uniche che contraddistinguono il football americano.

Luca Bianco

Foto di Tonello Abozzi

 

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni