European Masters Games, numeri e curiosità a 50 giorni dall’inizio

News

Pubblicato il: 08/06/2019



Soltanto una cinquantina di giorni ormai separa Torino dall’inizio degli European Masters Games, in calendario dal 26 luglio al 4 agosto. Le iscrizioni rimarranno aperte fino a fine giugno, ma già ora il numero dei partecipanti ha raggiunto quota 5000, provenienti da 71 nazioni di tutto il mondo. Già, perché a dispetto dell’aggettivo “European” la manifestazione è aperta ai paesi di ogni continente e riporterà in Piemonte la stessa atmosfera già respirata nell’estate del 2013 con i World Masters Games. Gli organizzatori attendono almeno altre 2000 adesioni, per una quarta edizione dell’evento che avrà nel binomio sport e cultura la sua peculiarità. Monumenti simbolo di Torino e della regione saranno la cornice di tante competizioni e al di fuori dei campi di gara gli atleti potranno unire l’esperienza agonistica con quella turistica, anche grazie a varie iniziative collaterali.

Discipline e campi di gara
Per quanto riguarda l’aspetto sportivo, saranno 30 le discipline, sparse su 60 sedi del capoluogo e di tanti comuni delle province di Torino, Novara e Vercelli. A Torino sono in programma tiro con l’arco, atletica, badminton, basket, beach volley, ciclismo, scherma, calcio, padel, tiro a segno, nuoto, taekwondo, tennis, pallavolo, arrampicata, canottaggio e canoa maratona. A Ivrea la canoa slalom, a Candia canoa, kayak e canottaggio, ad Avigliana triathlon, a Giaveno judo, karate e danza sportiva, a Fenestrelle corsa “verticale”, a Venaria Reale e Robassomero golf, mezza maratona e 10mila metri, a Rivoli tiro con l’arco specialità campagna, a Ciriè sollevamento pesi, a Villar Perosa hockey su prato, a Castiglione, Carisio e Carpignano Sesia tiro a volo.

Il Parco Regionale della Mandria ospiterà le corse di lunga distanza, con arrivo di fronte alla Reggia di Venaria. Il traguardo della prova ciclistica sarà invece il piazzale della Basilica di Superga. Piazzetta Reale, cuore di Piazza Castello, ospiterà le finali di scherma, mentre al Forte di Fenestrelle si “scaleranno” i 4000 gradini. 3 saranno le discipline paralimpiche – atletica, nuoto e tiro con l’arco – mentre per handball e pallamano l’evento varrà come campionato Europeo; sarà Mondiale, invece, per il floorball.

Campioni veterani
Agli European Masters Games partecipano sportivi di ogni genere, tra ex atleti di alto livello e semplici appassionati di ogni età. Scorrendo la lista degli atleti saltano all’occhio alcuni nomi e alcuni anni di nascita. Per esempio il 1926 e il 1927, classi dei polacchi Vaclav Hejda e Karel Matzner, entrambi impegnati in varie prove dell’atletica leggera in pista. Del 1927 è anche l’azzurro Vittorio Nocilli, in gara nel tiro a segno. Quanto a esperienza non scherza neppure Jane Asher, 88enne inglese, nuotatrice con 100 record master e soprattutto 20 titoli mondiali assoluti in carriera. In vasca si tufferà anche il connazionale Roland Lee, 55 anni, finalista in tre edizioni consecutive delle Olimpiadi tra 1984 e 1992.

Tolti pochissimi campioni, la maggior parte dei master che arriveranno a Torino nelle prossime settimane saranno persone semplicemente appassionate di sport. A conferma di ciò, per iscriversi agli EMG non è necessario essere tesserati presso federazioni sportive. Ci si può iscrivere fino a un massione di tre sport e cinque discipline, nelle quali naturalmente si gareggia per fasce di età. Non ci sono qualificazioni e si partecipa individualmente, sono ammesse squadre miste e l’unico requisito è essere in possesso del certificato d’idoneità all’attività sportiva agonistica. Poi non resta che godersi una festa di sport.

Visita il sito degli European Masters Games

Foto di Massimo Pinca

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni