SKF Valchisone conquista la salvezza e guarda alle finali under 21

Hockey su prato News

Pubblicato il: 03/06/2019



Perde ma conquista matematicamente la salvezza l’SKF Hockey Valchisone, impegnato sabato nella penultima giornata del massimo campionato di hockey prato. La squadra guidata da Paolo Dell’Anno si è fermata 1-2 contro il Bonomi terzo in classifica, formazione che per tutta la stagione ha conteso il primo posto a Bra e Amsicora e che – sebbene con la complicità di alcuni risultati difficilmente pronosticabili – può ancora conquistare lo scudetto. La sconfitta di misura, maturata dopo il vantaggio iniziale firmato su rigore da Sandy Grosso, è quindi da guardare positivamente per i ragazzi di Villar Perosa, che al cospetto di un forte avversario hanno dimostrato una volta di più di valere la serie A1, nonostante fossero al loro primo anno in questa categoria. Adesso è ufficiale anche la loro permanenza in A1, perché la contemporanea sconfitta del Tevere Eur ha permesso al Valchisone di mantenere quattro lunghezze di margine sul penultimo posto, ovviamente non colmabili con una sola gara ancora da giocare.

Ripercorrendo la stagione del Valchisone è da ricordare la prestigiosa vittoria casalinga contro l’HC Bra, leader della classifica con un punto di vantaggio sull’Amsicora e di conseguenza a un passo dal tricolore. Da sottolineare soprattutto l’ottimo avvio di stagione e i tanti punti raccolti contro le dirette avversarie nella lotta per la salvezza, determinanti per raggiungere l’obiettivo. “Siamo ovviamente soddisfatti” commenta coach Paolo Dell’Anno, “eravamo una matricola, una squadra giovanissima e composta quasi esclusivamente da ragazzi cresciuti nel nostro vivaio. Saremo in A1 anche l’anno prossimo, ma prima vogliamo chiudere in bellezza questa stagione”.

Manca ancora l’ultima giornata, il 15 giugno in casa contro la Polisportiva Juvenilia. Alcuni ragazzi saranno inoltre impegnati con la nazionale. Già in questi giorni, perché Sandy Grosso, Edoardo Dell’Anno, Alberto Ughetto e Simone Minetto sono convocati a Roma per un collegiale azzurro in corso da ieri e in programma fino a mercoledì. Soprattutto mancano le finali nazionali del campionato under 21, l’unico titolo che ancora manca nella bacheca del Valchisone nonostante il raggiungimento della finale anche nelle ultime due stagioni.

La squadra che proverà a conquistarlo – sabato 29 e domenica 30 giugno proprio sul proprio campo di Villar Perosa – sarà molto simile a quella che ha disputato l’A1, vista la giovane età dei giocatori. Ha dominato la regular season e con l’entusiasmo per il risultato appena ottenuto nel campionato “dei grandi” andrà a caccia dello scudetto.

Luca Bianco

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni