Ginnastica Ritmica: Assoluti e Campionato d’Insieme, spettacolo tricolore a Torino

Ginnastica Ritmica News Sport Femminile

Pubblicato il: 28/05/2019



Le 18 migliori atlete d’Italia raggiungeranno Torino nei prossimi giorni per il Campionato Italiano Assoluto di ginnastica ritmica. Sabato sulla pedana del PalaRuffini si contenderanno il titolo e le medaglie tricolori e domenica molte di loro torneranno in pista per le finali di specialità. Il concorso generale (all around) è la competizione più importante del calendario nazionale; vincerlo significa essere la ginnasta più completa, capace di eseguire ad altissimo livello i quattro esercizi: cerchio, palla, clavette e nastro. La disciplina comprende in realtà anche il corpo libero e la fune, ma il primo è contemplato soltanto in alcune categorie giovanili e la seconda è stata “scartata” dalle manifestazioni più importanti per il quadriennio olimpico in corso. A partire dalle 18.30 di sabato tutte le atlete si cimenteranno nei vari attrezzi (le Junior non porteranno il cerchio) e la somma dei punti conquistati in ogni esercizio determinerà la classifica finale e la campionessa italiana. Non solo; le migliori sei ginnaste per ogni singolo attrezzo accederanno alle finali di specialità e domenica a partire dalle 10 eseguiranno nuovamente gli esercizi a loro più congegnali.

In parallelo agli Assoluti si svolgerà il Campionato d’Insieme, aperto a oltre 100 squadre composte da 5 ragazze chiamate a esibirsi contemporaneamente in una rappresentazione – per l’appunto – d’Insieme. Tre le categorie in gara, ciascuna impegnata su un diverso tema. Le Allieve porteranno un esercizio con 5 cerchi (due minuti di durata), la Giovanile (Junior e Allieve) con 5 nastri, la Open (Senior, Junior e Allieve) con le 5 palle. Le cinque atlete contemporaneamente in pedana si esibiranno quindi con lo stesso attrezzo, mentre nella seconda tappa del Campionato in programma a settembre saranno previsti più attrezzi all’interno della singola performance. Sabato a partire dalle 10 e fino a pomeriggio inoltrato ci saranno le qualifiche; domenica dalle 10 le finali per categoria, aperte alle migliori 8 formazioni Allieve e Giovanile e alle prime 10 Open.

Torino accoglierà competizioni ma non solo, perché domenica al termine delle gare il palcoscenico sarà tutto per le due esibizioni della nazionale italiana. Non le individualiste già impegnate negli Assoluti, bensì le farfalle che preparano gli esercizi d’insieme. Quest’ultime sono già qualificate per le Olimpiadi di Tokyo 2020 e l’Italia sogna di qualificare ai Giochi giapponesi anche due ginnaste per la gara individuale. A dirlo è stato Valter Peroni, vicepresidente della FGI – Federazione Ginnastica d’Italia, che nel suo 150esimo anno ha assegnato a Eurogymnica Torino Cascella l’organizzazione dell’evento tricolore. “Un privilegio” ha affermato il presidente di EG Michele Giannone durante la conferenza di presentazione, cui sono intervenuti anche Daniela Schiavon, consigliera regionale della FGI per il settore della ritmica, e Tiziana Colognese, direttrice tecnica di EG e del comitato regionale.

Comitato che agli Assoluti sarà rappresentato da Alessia Leone, stellina di Eurogymnica, e che al Campionato d’Insieme scenderà in campo in tutte le categorie con diverse società – Eurogymnica Torino Cascella, Reale Società Ginnastica Torino, Ginnastica Valentia, S.G. La Marmora, Ritmica Piemonte, Società Ginnastica Zenith-Chieri, Società Ginnastica Concordia e Sport Giocando – per un fine settimana di spettacolo e emozioni.

Luca Bianco

I biglietti sono acquistabili al costo di 15 euro a persona (ingresso gratuito per i bambini sotto i 6 anni) per ogni giorno di gara, scrivendo a segreteria@eurogymnica.it o chiamando il 3459991050. Il ritiro potrà avvenire direttamente al PalaRuffini a partire da due ore prima dall’inizio di ogni giornata. Le persone disabili (con diritto all’accompagnamento e con necessità di assistenza continuativa) muniti di biglietto, potranno richiedere il titolo di accesso gratuito per l’accompagnatore (uno solamente e maggiorenne) ai contatti citati. E’ previsto un numero di posti riservati nelle aree predisposte del PalaRuffini.

Per conoscere alcune delle protagoniste leggi anche questo articolo

Foto di Massimo Pinca

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni