Luigi Pezzoli, il Volley Parella Torino e un capolavoro da completare

News Pallavolo

Pubblicato il: 10/04/2019



Da qualche giorno è ufficiale il suo ingresso nello staff tecnico della nazionale maschile della Bulgaria, come primo assistente di coach Silvano Prandi e come preparatore fisico. Ma in attesa di tuffarsi in un’estate ricca di appuntamenti internazionali, Luigi Pezzoli è totalmente concentrato sul presente e sul Volley Parella Torino, che guida dall’estate scorsa e che sabato ha condotto al primo posto matematico nel girone A di regular season. In questo modo i rossoblu si sono assicurati la finale playoff contro la vincente del gruppo B, probabilmente i Diavoli Rosa Brugherio; una doppia sfida di andata e ritorno che vale la promozione nella nuova serie A3, con la possibilità – per la formazione sconfitta – di disputare comunque una nuova finale contro una delle squadre uscenti dal primo turno dei playoff.

Intanto, sabato sera il Parella ha infilato la 12esima vittoria consecutiva; non perde una partita da dicembre e dalla sfida contro Alba, all’epoca capolista e oggi scesa di qualche posizione, sebbene ancora in lotta per i playoff. I torinesi hanno invece disputato una stagione in crescendo, hanno raccolto 34 degli ultimi 36 punti disponibili e al di là dei numeri hanno mostrato un’ottima preparazione sotto tutti gli aspetti. “In un campionato così lungo non è semplice mantenere la continuità ad alto livello” sottolinea coach Gigi Pezzoli, “il fatto di esserci riusciti, specialmente nella seconda parte, quando avremmo potuto accusare un po’ di stanchezza, è un fattore molto positivo, oltre che una dimostrazione del buon lavoro svolto. Il nostro cammino sarà però perfetto solo se riusciremo a concretizzarlo con la promozione”.

Due delle tre giornate ancora da disputare in regular season saranno contro avversarie di alta classifica – Alba e PVL Ciriè – e di conseguenza ottimi test in preparazione alle partite decisive della stagione. Il Volley Parella Torino potrà mettere a punto una macchina ormai collaudata, che nella battuta e nel muro ha due armi importanti ma che nei mesi scorsi è cresciuta molto anche in ricezione e cambio palla. “Quando sono arrivato qui ho trovato un gruppo già molto ben preparato e competitivo, poi potenziato ulteriormente con qualche innesto” afferma il tecnico, “i ragazzi hanno lavorato con impegno, sono cresciuti individualmente a livello tecnico e questo ha permesso alla squadra di migliorare tatticamente”.

Coach Pezzoli è riuscito a dare la sua impronta al gioco rossoblu, rapido in attacco, “di lotta” su ogni pallone in difesa, molto efficace a muro, a costo di prendere qualche rischio. Una filosofia acquisita negli anni osservando alcuni “maestri” e soprattutto studiando le gare delle proprie squadre. “L’analisi delle partite permette di capire cosa bisogna migliorare ma anche cosa funziona, in modo da riproporlo” spiega, “l’obiettivo finale è quello di aiutare i giocatori a esprimersi al meglio; qui, grazie alla disponibilità dei ragazzi, all’aiuto di staff e società, ho trovato ‘terreno fertile’”.

“Mi è sempre piaciuto allenare” conclude Gigi Pezzoli, “iniziai con gruppi giovanili quando ancora giocavo, poi continuai nei campionati di categoria e proseguii con i Senior, due esperienze diverse ma ugualmente appaganti. Così come quella in nazionale (nelle ultime stagioni è stato assistente di Mario Motta e preparatore fisico della Svizzera), dove le occasioni per lavorare non sono molte e dove pertanto diventa fondamentale rendere efficaci le cose semplici. Sarà così anche per noi nelle finali playoff; se riusciremo a far bene le giocate semplici avremo fatto un passo avanti verso la promozione”.

La notizia di Luigi Pezzoli nello staff tecnico della Bulgaria a questo link

Foto Volley Parella Torino

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni