Para Ice Hockey: gli atleti torinesi ai Mondiali

Ice Sledge Hockey News

Pubblicato il: 09/04/2019



Mancano ancora quasi venti giorni ai Campionati Mondiali di para ice hockey, in programma a Ostrava (Repubblica Ceca) dal 27 aprile al 4 maggio; ma gli azzurri stanno già scaldando i motori, per un evento iridato nel quale il primo obiettivo sarà rimanere in prima fascia, ossia tra le prime otto nazioni del mondo. La squadra è recentemente volata in Norvegia per un torneo triangolare nel quale ha incontrato i padroni di casa scandinavi e il Giappone. E ora, con la buona preparazione svolta (anche nel corso dei vari collegiali della stagione), può guardare ai Mondiali. Del gruppo azzurro fanno parte anche il portiere Gabriele Araudo, il difensore Andrea Macrì, l’attaccante Gabriele Lanza e Mirko Bianchi, vice allenatore di coach Massimo Da Rin; tutti e quattro punti fermi del team sabaudo Sportdipiù Tori Seduti.

“Rispetto alla rosa che ha ottenuto il quarto posto alle Paralimpiadi dell’anno scorso abbiamo perso alcuni giocatori importanti ma presenteremo ugualmente due linee forti e competitive” afferma Mirko Bianchi, “abbiamo convocato 17 giocatori tra cui diversi giovani e alcuni alla prima esperienza importante con la nazionale, che daranno sicuramente un contributo importante”.

Tra i debuttanti c’è proprio Gabriele Lanza, che ha già indossato la maglia azzurra nei mesi scorsi ma che per la prima volta sarà in pista in un evento mondiale. “Contento ed emozionato” si è detto, “darò il massimo per essere utile alla squadra”. La nazionale esordirà sabato 27 aprile contro la Svezia, domenica affronterà il Giappone e martedì la Repubblica Ceca; la fase finale si svolgerà dall’1 al 4 maggio.

Foto di Mauro Ujetto

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni