Hockey Ghiaccio: sei ragazze torinesi ai Mondiali

Hockey su ghiaccio News Sport Femminile

Pubblicato il: 08/04/2019



Si è aperto con una sconfitta contro l’Austria il Mondiale di Divisione I – Gruppo A della nazionale italiana di hockey ghiaccio, per la prima volta in gara in questa categoria del torneo iridato dopo la splendida promozione conquistata nella passata stagione. È un’Italia che parla anche piemontese, con diverse giocatrici nate e cresciute a Torino e provincia e quattro di loro impegnate nel campionato di serie A con la maglia dei Torino Bulls. Tra queste ci sono le attaccanti Silvia Carignano e Anna De La Forest, classe ’87 e ’88 rispettivamente, azzurre già alle Olimpiadi di Torino 2006 quando l’Italia partecipò in quanto nazione ospitante; ci sono Valentina Ricca e Carola Saletta, classe 1993, rispettivamente difensore e attaccante. A presidiare la porta azzurra c’è la 19enne Elisa Biondi, cresciuta al Real Torino e reduce dalla vittoria dello scudetto con l’Alleghe. Stesso discorso per la 18enne Rebecca Roccella, attaccante che con le sue reti ha contribuito allo storico successo della formazione bellunese, dopo nove stagioni di dominio incontrastato del Bolzano. Nel corso del Mondiale l’Italia affronterà anche Danimarca, Norvegia, Ungheria e Slovacchia. “Partite di livello sicuramente complicate” ha commentato il CT Marco Liberatore, “ma la squadra si è preparata bene nel collegiale di Alba di Canazei e ha accumulato molta esperienza nel recente passato, in particolare con la vittoria degli ultimi Mondiali. Indipendentemente dal risultato finale sarà per noi un torneo importante per il tipo di squadre che incontreremo”.

Foto FISG

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni