Pallavolo: serie A1, Chieri conclude con un successo. CUS Torino inarrestabile in A2

News Pallavolo Sport Femminile

Pubblicato il: 01/04/2019



La prima vittoria da tre punti della Reale Mutua Fenera Chieri ’76 è arrivata all’ultima giornata contro Filottrano. Il 3-0 maturato sabato sera al PalaFenera non ha però modificato la sostanza della classifica, con le torinesi al penultimo posto e le marchigiane un gradino sopra. Uno scenario che a inizio stagione avrebbe retrocesso le biancoblu ma che alla luce dell’allargamento delle partecipanti in A1 dovrebbe mantenerle nella massima serie. Buona, in ogni caso, l’ultima prestazione delle chieresi, che con impegno hanno regalato un sorriso al proprio numeroso pubblico congedandosi dalla loro prima stagione in A1.

REALE MUTUA FENERA CHIERI 76 – LARDINI FILOTTRANO 3-0 (25-18; 25-15; 25-17) – REALE MUTUA FENERA CHIERI 76: Poulter 1, Dapic 9, Akrari 8, Middleborn 9, Perinelli 12, Angelina 15; Bresciani (L). N. e. De Lellis, De La Caridad Silva, Starcevic, Tonello, Caforio (2L). All. Sinibaldi. LARDINI FILOTTRANO: Tominaga 3, Vasilantonaki 7, Garzaro 3, Cogliandro 12, Partenio 3, Whitney 6; Rumori (L); Baggi 2. N. e. Brcic, Pisani, Cardullo (2L). All. Schiavo; 2° Rocca. ARBITRI: Bassan di Milano e Moratti di Frosinone. NOTE: presenti circa 800 spettatori. Durata set: 24’, 22’, 19’. Errori in battuta: 7-6. Ace: 9-5. Ricezione positiva: 73%-50%. Ricezione perfetta: 63%-34%. Positività in attacco: 49%-37%. Errori in attacco: 5-11. Muri vincenti: 2-4. MVP: Poulter e Perinelli.

In A2 il Barricalla CUS Torino Volley si conferma una macchina da guerra anche in trasferta e torna con tre punti pesanti dal difficile campo di Mondovì. Terze in classifica nella pool promozione e ormai qualificate i playoff, le cussine possono guardare avanti, al secondo e al primo posto occupati rispettivamente da Trento e Perugia e distanti due e quattro lunghezze. Domenica prossima ospiteranno Orvieto e proveranno a conquistare altri tre punti per avvicinare la vetta, che significherebbe promozione diretta in A1. Nella pool salvezza è ininfluente la sconfitta dell’Eurospin Ford Sara Pinerolo, già matematicamente salva e ieri battuta a Cutrofiano.

LPM BAM MONDOVI’ – BARRICALLA CUS TORINO 1-3 (21-25 28-30 25-13 17-25) – LPM BAM MONDOVI’: Schlegel 7, Rebora 9, Zanette 22, Biganzoli 14, Tonello 12, Valpiani 3, Agostino (L), Valli, Mandrile, Midriano. Non entrate: Ambrosio, Angelini, Bovolo. All. Delmati. BARRICALLA CUS TORINO: Mabilo 6, Morolli 3, Fiorio 12, Gobbo 9, Vokshi 12, Coneo 21, Gamba (L), Martinelli 1, Agostinetto 1, Lanzini (L), Camperi, Garrafa Botta, Poser. All. Marchiaro. ARBITRI: Cecconato, Sabia. NOTE – Durata set: 22′, 35′, 23′, 23′ ; Tot: 103’.

CUORE DI MAMMA CUTROFIANO – EUROSPIN FORD SARA PINEROLO 3-0 (25-16 25-20 25-18) – CUORE DI MAMMA CUTROFIANO: Saveriano 1, Provaroni 12, Bertone 11, Lutz 10, Moneta 6, Antignano 8, Faraone (L), Morone 4, Barbagallo (L), Negro, Tamborino. Non entrate: Vincenti. All. Carratu’. EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Grigolo 12, Caserta 5, Kajalina 5, Serena 1, Bertone 3, Vingaretti, Fiori (L), Zanotto 11, Buffo 6, Allasia. All. Moglio. ARBITRI: De Sensi, Di Blasi. NOTE – Durata set: 23′, 24′, 23′; Tot: 70′.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni