Volley: Chieri perde ma tiene accese le speranze salvezza. CUS Torino sempre più in alto

News Pallavolo

Pubblicato il: 18/03/2019



La regular season della serie A1 femminile è ormai vicina alla sua conclusione. Mancano due giornate, ovviamente decisive per stabilire il quadro completo dei playoff e l’esito della lotta per la salvezza. C’è un solo posto disponibile per rimanere nel massimo campionato e se lo giocano Lardini Filottrano e Reale Mutua Fenera Chieri ’76, con la prima in vantaggio di cinque lunghezze. Ma domenica prossima le marchigiane affronteranno un avversario complicato come Firenze, mentre le piemontesi se la vedranno con il Club Italia fanalino dii coda; e nell’ultima giornata potranno giocare in casa lo scontro diretto. Ieri, intanto, entrambe le contendenti hanno perso senza conquistare punti. Chieri non è riuscita a dar seguito all’entusiasmante vittoria in rimonta contro Novara e a quella precedente contro Bergamo e ha ceduto 0-3 a Brescia, nell’occasione brava a commettere pochi errori e difendere meglio. Le padrone di casa non hanno sfruttato un buon vantaggio nel primo set e l’inerzia favorevole nel terzo, concludendo senza soddisfazioni una settimana segnata da diversi problemi fisici.

REALE MUTUA FENERA CHIERI – BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA 0-3 (23-25 15-25 23-25) – REALE MUTUA FENERA CHIERI: Middleborn 7, De La Caridad Silva 12, Perinelli 8, Akrari, Poulter 1, Angelina 17, Bresciani (L), Dapic. Non entrate: De Lellis, Caforio, Tonello, Giani, Starcevic. All. Sinibaldi. BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Villani 16, Miniuk 3, Di Iulio, Rivero 13, Veglia 4, Nicoletti 13, Parlangeli (L), Biava 1, Manig. Non entrate: Bartesaghi, Norgini, Washington, Pietersen. All. Mazzola. ARBITRI: Gasparro, Pozzi. NOTE – Spettatori: 1060, Durata set: 30′, 25′, 31′; Tot: 86’.

In serie A2 si è disputata la prima giornata di ritorno della seconda fase. Nella pool salvezza prosegue la corsa del Barricalla CUS Torino Volley, che approfittando del fattore campo e di un avversario in giornata negativa ha incamerato altri tre punti portandosi al terzo posto solitario in classifica. Anche Soverato non è quindi riuscita a scampare alla legge del PalaRuffini, dove nessuna formazione ospite in stagione è riuscita a conquistare punti. “Abbiamo giocato veramente una buona pallavolo, aiutate come al solito dal nostro pubblico che ormai è una certezza” afferma il capitano Daniela Gobbo, “sapevamo di trovarci una squadra agguerrita davanti e volevamo riscattare la sconfitta del match di andata. Ma non ci aspettavamo che rinunciassero così in fretta”. Alle spalle di Perugia (32 punti) e Trento (27) c’è quindi il CUS Torino (25), che domenica prossima andrà a caccia di un altro successo in trasferta contro il fanalino di coda Martignacco. Sempre in A2 ma nella pool salvezza da segnalare il passo falso dell’Eurospin Ford Sara Pinerolo, sconfitta a Marsala ma ancora con un buon margine sulla zona retrocessione.

BARRICALLA CUS TORINO – VOLLEY SOVERATO 3-0 (25-19 25-13 25-19) – BARRICALLA CUS TORINO: Coneo 16, Mabilo 7, Morolli 1, Fiorio 10, Gobbo 4, Vokshi 10, Lanzini (L), Agostinetto 1, Camperi, Garrafa Botta. Non entrate: Poser, Gamba, Martinelli. All. Marchiaro. VOLLEY SOVERATO: Tanase 8, Boriassi 8, Boldini 2, Hurley 8, Guidi 6, Arico’ 6, Napodano (L), Mangani 4, Riparbelli. Non entrate: Saccani, Barbiero, Formenti. All. Napolitano. ARBITRI: Jacobacci, Sessolo. NOTE – Spettatori: 320, Durata set: 24′, 20′, 24′; Tot: 68′.

SIGEL MARSALA – EUROSPIN FORD SARA PINEROLO 3-1 (25-21 23-25 25-17 25-22) – SIGEL MARSALA: Angeloni 27, Gabrieli 13, Taborelli 10, Schwan 13, Cosi 12, Avenia 5, Ameri (L), Vaccaro, Turla’, Luzzi. Non entrate: Salvestrini, Fucka, Donarelli. All. Aiuto. EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Vingaretti 3, Grigolo 19, Caserta 6, Kajalina 13, Serena 3, Bertone 14, Fiori (L), Tosini 7, Zanotto 2. Non entrate: Buffo, Zamboni, Nasi (L), Allasia. All. Moglio. ARBITRI: Verrascina, Grassia. NOTE – Durata set: 23′, 26′, 21′, 26′ ; Tot: 96’.

Risultati e classifiche di serie A1 e A2 a questo link

In serie B il Volley Parella Torino guida sempre il girone A con cinque lunghezze di vantaggio sul PVL Cerealterra Ciriè. Due torinesi al comando quindi, inseguite a breve distanza da Caronno e Alba. Nel week end il Parella ha espugnato il campo del fanalino di coda Busto, mentre il PVL si è imposto a Genova. Entrambe hanno ottenuto i tre punti con analogo score di 1-3 e sabato prossimo ospiteranno rispettivamente Sant’Anna Tomcar e Saronno.

Risultati e classifica della serie B a questo link

Foto di Mario Sofia

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni