Pallanuoto: la Pro Recco è uno spettacolo. Il Barceloneta si inchina

News Pallanuoto

Pubblicato il: 16/03/2019



La piscina Monumentale applaude la Pro Recco, si stropiccia gli occhi di fronte alla prestazione della squadra di pallanuoto più titolata al mondo. Il progetto della Champions League itinerante, varato quest’anno dalla società ligure, l’ha portata a Torino per la decima giornata della prima fase contro il Barceloneta. Squadra di altissimo livello che nulla ha potuto però contro i biancoazzurri, cedendo 8-3 al termine di una partita dal ritmo molto elevato e favorito dai pochi fischi arbitrali (parziali 1-1 3-1 2-1 2-0). Ha retto un quarto, passando anche in vantaggio e sfiorando il raddoppio su rigore. La parata di Bijac è stata la prima prodezza dell’estremo difensore croato, approdato quest’anno alla Pro Recco per blindarne la porta. Insuperabile anche ieri sera, mentre i sei compagni di squadra in acqua mescolavano fisicità, velocità e palleggio in un vero spettacolo di pallanuoto. Mandic, Filipovic e Ivovic segnano due gol a testa, Aicardi e il gigante neozelandese Kayes arrotondano il punteggio, tutti difendono con ordine e intensità, per la soddisfazione di coach Rudic: “avevo timore di questa partita – il suo commento – arrivavamo dalla vittoria della Coppa Italia e c’era il rischio di rilassarsi. Invece abbiamo giocato benissimo in difesa, dimostrando che ormai la squadra ha assorbito certi automatismi. La buona fase difensiva dà una stabilità al gioco e aumenta le chance di risultato. Oggi abbiamo disputato un’ottima gara”.

Ormai praticamente sicura del primo posto nel girone, la Pro Recco avanza in maniera ancor più prepotente la candidatura per la vittoria della più importante coppa europea, sfuggita in finale l’anno scorso. A proposito della serata da sottolineare la partecipazione di Torino, con una Monumentale piena e biglietti esauriti già parecchi giorni prima della sfida. Partecipazione di pubblico e delle squadre della città – Torino 81, Dinamica, Aquatica – i cui giovani atleti hanno sfilato con i campioni. Da segnalare, infine, la consegna della targa in memoria di Mattia Aversa al figlio Simone, presidente della Torino 81 e allenatore della prima squadra, da parte del presidente della Pro Recco Maurizio Felugo e del cavalier Gianni Lonzi. Una targa recante la scritta ”La tua passione e i tuoi insegnamenti continuano a vivere in tutti noi”.

Tabellino completo a questo link

Foto Pro Recco

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni