Ginnastica Ritmica: Eurogymnica è bronzo in serie C e festeggia la convocazione in nazionale di Alessia Leone

Ginnastica Ritmica News Sport Femminile

Pubblicato il: 05/03/2019



La stagione dei campionati a squadre di ginnastica ritmica si avvia alla conclusione. Tra due settimane a Ferrara calerà il sipario sulla serie A, con Eurogymnica Torino Cascella chiamata a giocarsi la salvezza nella quarta e ultima tappa. La stessa società torinese, intanto, ha festeggiato domenica scorsa una meritatissima medaglia di bronzo nel campionato di serie C. La terza prova del torneo si è svolta ad Albenga e le giovani ginnaste guidate da Elisa Vaccaro sono salite sul podio di tappa e della classifica generale. Ottime le prestazioni di Alice Boschetti e Bianca Chiarello, miglior punteggio di giornata rispettivamente alla fune (13,900) e con la palla (14,100); entrambe hanno inoltre stabilito il record personale stagionale con i rispettivi attrezzi, migliorando gli score ottenuti nelle prime due prove di campionato. Luna Chiarello, sorella gemella di Bianca, si è cimentata su due attrezzi – palla (11,750) e nastro (11,500) – raccogliendo punti importanti per il risultato finale. A completare la formazione è stata Federica Bat, al rientro in una competizione dopo un lungo periodo di assenza per infortunio; 12,400 il suo prezioso score al cerchio, a dimostrazione di un recupero ormai completo.

Bronzo di tappa e assoluto, quindi, per Eurogymnica Torino Cascella, prima società piemontese in graduatoria. Società che nel corso del campionato di serie C ha schierato anche Martina Alberione e Laura Golfarelli e che ha visto alcune delle sue ginnaste gareggiare in prestito con altre squadre. Per esempio Stefania Straniero, in pedana con fune (13,750) e palla (14,650) con i colori della formazione ligure dell’Etoile, vincitrice della manifestazione e promossa in serie B. Con lei Camilla Cagnetti, 14,800 alla palla con la VCO di Verbania; Alice Botticelli, 13,200 alla fune con la Zenith di Chieri guidata da Monica Olivero; Francesca Caretto, 11,900 alle clavette con l’Albenga; e Cora Cavallari, esordiente nella manifestazione, 10,100 alla fune con l’Euritmica di Carmagnola.

Eurogymnica ha quindi confermato l’ottimo livello del proprio settore giovanile, composto da atlete sempre più pronte a gareggiare anche nei campionati più importanti. Domenica prossima la società tornerà in campo – a livello agonistico e organizzativo – per la seconda prova della Serie D, al palasport Moncrivello di Torino. Sabato però l’attenzione sarà tutta per Alessia Leone, convocata nella nazionale giovanile che parteciperà al bilaterale Italia-Azerbaijan, appuntamento cui prenderanno parte anche le farfalle della nazionale assoluta.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni