Pallanuoto: Reale Mutua Torino 81 Iren impeccabile per tre quarti, la capolista è ko

News Pallanuoto

Pubblicato il: 17/02/2019



Tre tempi giocati con grande autorità, compattezza e consapevolezza, otto reti equamente distribuite tra Ivan Vuksanovic e Claudio Brancatello. Sono gli ingredienti della vittoria ottenuta ieri pomeriggio dalla Reale Mutua Torino 81 Iren sul campo di Ancona, capolista del girone nord di serie A2 con 8 successi nelle prime 10 partite. I marchigiani avevano perso a novembre all’esordio e hanno conosciuto nuovamente la sconfitta ieri contro la formazione gialloblu guidata da Simone Aversa, ora distante un solo punto dalla vetta e inseguita a due lunghezze da Lavagna e Camogli, che mercoledì recupererà la partita in meno contro Bologna, quinta. A una giornata dal termine del girone di andata (Torino la giocherà sabato prossimo in casa contro Como), insomma, il campionato cadetto si conferma incerto e avvincente e tra le protagoniste avrà la Torino 81.

Piemontesi che ieri hanno vinto 9-10 (parziali 2-3 1-3 2-3 4-1), soffrendo soltanto nel finale ma sfruttando i quattro gol di margine accumulati in precedenza. Pur con un paio di assenze importanti, Ancona si è confermata squadra capace di lottare fino all’ultimo – in stagione ha vinto molte partite con scarto minimo – e ha trovato gol con ben sette giocatori, dimostrazione di un gruppo omogeneo e di ottimo livello medio. A livello realizzativo i gialloblu si sono invece affidati ai loro “bomber” e hanno completato il tabellino con le reti del capitano Emanuele Azzi e di Andrea Maffè. Soprattutto hanno approcciato il match nel migliore dei modi, difendendo con energia e attenzione per tre quarti.

“Abbiamo giocato molto bene per tre tempi e abbiamo affrontato la partita come volevamo” sottolinea coach Simone Aversa, “nell’ultimo periodo ci è mancata un po’ la gestione del vantaggio, ma sono felice per la prestazione corale della squadra e per i punti che siamo riusciti a portare a casa. Abbiamo margini di miglioramento e sono sicuro che potremo esprimere ancora meglio il nostro potenziale. Adesso cerchiamo di chiudere il girone di andata con una prestazione convincente contro Como e fin d’ora chiamiamo a raccolta tutti i nostri tifosi”.

VELA NUOTO ANCONA – REALE MUTUA TORINO ’81 IREN  9-10 (2-3 1-3 2-3 4-1)
VELA NUOTO ANCONA: Bartolucci E., Alessandrelli 1, Pugnaloni 1, Pantaloni 1, Baldinelli, Pieroni, Simo, Di Palma 1, Ciattaglia, Bartolucci D. 1, Sabatini 2, Cesini 2, Pierpaoli. Coach: Pace.
REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Pini, Cialdella, Azzi 1, Maffè 1, Oggero, Brancatello 4, Vuksanovic 4, Capobianco, Loiacono, Audiberti, Gattarossa, Costantini. Coach: Aversa.
ARBITRI: Rotunno – Paoletti
NOTE: Superiorità numeriche: Ancona 4/12 + un rigore, Torino ’81 5/9 + un rigore.
Spettatori 200 circa.

Risultati e classifica della serie A2 a questo link

Serie B, una buona Dinamica strappa un punto al Rapallo
Tre quarti giocati su livelli molto buoni non bastano alla Dinamica per conquistare la vittoria nella sesta giornata di campionato contro Rapallo. I torinesi sono comunque tornati dalla complicata trasferta (a Camogli) con un punto, importante per muovere la classifica e perché raccolto al cospetto di avversario solido e difficile da affrontare. Complici un calo e alcuni episodi sfortunati ai danni dei torinesi, nel quarto periodo la formazione ligure ha preso coraggio, rimontato tre gol di svantaggio e fissato il punteggio sul 9-9 conclusivo (parziali 1-1 2-5 1-1 5-2), dopo essere stata sotto per buona parte del match e sofferto le iniziative rossoblu. “Peccato per non aver vinto una partita che conducevamo 7-4 dopo tre tempi” commenta coach Gianluca Garibaldi, “vorrei però sottolineare la buona prestazione della squadra, sicuramente migliore rispetto all’ultima (la sconfitta casalinga di misura contro Imperia). I ragazzi hanno reagito alle difficoltà di questo periodo, hanno lottato e affrontato nel modo giusto una sfida cui è mancato soltanto il risultato pieno”. Sul tabellino dei marcatori spiccano la tripletta di Federici e la doppietta di Strazzer, accompagnate dalle reti di Ghibaudo, Ronco e del giovane Costa. Il girone 1 di serie B si mantiene equilibrato, con una classifica “corta” che dà la possibilità a molte squadre di scalare posizioni con una vittoria. La Dinamica andrà quindi a caccia di altri tre punti sabato prossimo alla piscina Monumentale, quando ospiterà il fanalino di coda Chiavari.

Rapallo Nuoto – Dinamica 9-9 (1-1 2-5 1-1 5-2)
Dinamica: Vitturini, Federici 3, Ninfa, Zoupas, Mantero, Ghibaudo 1, Strazzer 2, Cranco, Alcibiade, Piana, Ronco 1, Ligas, Costa 2. All. Garibaldi
Classifica girone 1: Arenzano 18, Locatelli 13, Sestri 9, Lerici 9, Rapallo 8, Vigevano 7, Firenze 7, Imperia 6, Dinamica 5, Chiavari 3.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni