Torneo Internazionale, il punto di coach Massimo Da Rin

Ice Sledge Hockey News

Pubblicato il: 24/01/2019



La Slovacchia è stata l’ultima avversaria della nazionale italiana nella prima fase del Torneo Internazionale di Torino e domani gli azzurri la troveranno nuovamente nella prima semifinale, a partire dalle 10. Dovranno tornare in pista con la determinazione mostrata ieri, vera arma in più per raggiungere l’1-1 a pochi minuti dall’ultima sirena e per segnare il golden gol nel supplementare. Non era al meglio la nostra nazionale, con diversi giocatori influenzati ma quasi tutti ugualmente in campo, un po’ stanca per le due partite disputate lunedì e martedì (la prima persa contro la Corea, la seconda vinta contro la Norvegia). «Ma l’atteggiamento è stato quello giusto e i ragazzi hanno dato tutto – sottolinea coach Massimo Da Rin – nel terzo periodo hanno attaccato con continuità fino a raggiungere il pari e nell’over time hanno cercato la rete decisiva senza paura di scoprirsi in difesa».

Per la semifinale di domani gli azzurri non potranno contare su Sandro Kalegaris, autore del 2-1 di ieri, ma recupereranno il capitano Gianluca Cavaliere e l’altro veterano Florian Planker, in arrivo dall’Alto Adige per la seconda fase del torneo. Torneo che ha dato a coach Da Rin la possibilità di vedere all’opera diversi giocatori esordienti in azzurro, convocati con l’obiettivo di accumulare esperienza a livello internazionale. «Tanti ragazzi ‘storici’ del gruppo sono rimasti e questo ha favorito l’innesto dei ‘nuovi’, che possono crescere proprio grazie ai consigli e all’esempio dei compagni più esperti – precisa il CT – tutti, in generale, stanno lavorando con impegno e penso che la squadra sia già competitiva su buoni livelli».

Lo sguardo è naturalmente rivolto verso i Mondiali, in programma a Ostrava (Repubblica Ceca) nel mese di aprile, dove l’Italia proverà a replicare il percorso delle ultime Paralimpiadi e a giocarsi quindi una medaglia. Prima però ci sono altri due incontri al Torneo Internazionale di Torino. «Domani nella semifinale contor la Slovacchia vogliamo disputare una nuova prestazione di livello – conclude coach Da Rin – ci piacerebbe vincere e conquistare la finale soprattutto per ricordare nel migliore Andrea ‘Ciaz’ Chiarotti, un caro amico che oggi non c’è più».

Il riepilogo della prima fase e le prossime sfide del Torneo Internazionale
La Corea del Sud ha concluso il girone preliminare del Torneo Internazionale di Torino con tre successi in altrettante sfide. Al secondo posto c’è l’Italia, vincitrice contro la Norvegia e – al supplementare – contro la Slovacchia. Quest’ultima è terza davanti alla Norvegia, in coda alla classifica con un punto, conquistato portando ai rigori il match contro la Corea. Le semifinali di domani saranno Italia-Slovacchia (alle 10) e Corea-Norvegia (alle 15). Sabato si giocheranno le finali per il primo e per il terzo posto. L’ingresso al PalaTazzoli (via San Remo 67) sarà libero e gratuito anche nelle ultime due giornate della manifestazione.

Luca Bianco

Foto di Mauro Ujetto

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni