Basket: altra giornata «no» per Torino, perdono Fiat ed Iren Fixi

Basket News

Pubblicato il: 14/01/2019



Altra giornata a bocca asciutta per la pallacanestro della città di Torino. Le massime formazioni cittadine di A1, Fiat Torino (per il maschile) e la Iren Fixi femminile, cedono nei rispettivi big match salvezza contro le dirette concorrenti Pesaro e Battipaglia.

In quel di Pesaro, la Fiat gioca un primo quarto equilibrato. La squadra di coach Galbiati prima si trova avanti di 5 (6-11), poi indietro di quattro (21-17). Il pareggio (26-26) dice al termine dei 10 minuti iniziali di un match da giocare punto a punto. Nel secondo quarto i gialloblù mostrano quanto di meglio sappiano fare, con buone percentuali in attacco e difesa più solida. Il risultato è il +8 di metà tempo (41-49). Nel terzo periodo Pesaro parte fortissimo e recupera lo svantaggio salendo sul 54-51. La Fiat Torino reagisce e si riporta a +9 ma gli ultimi due minuti è Pesaro a godere di canestri importanti, con il pareggio (67-67) al 30’. Nell’ultimo quarto Torino gioca con buono spirito e si porta a +3 a 4 decimi dal termine. Una fortunosa tripla avversaria rimette tutto in discussione, anche per via del mancato fallo tattico torinese, si va quindi, ancora una volta, al supplementare. Nell’overtime è Pesaro a passare sullo score di 102-98 dopo aver inseguito nei primi minuti.

Tra le mura amiche del PalaRuffini, la Iren Fixi Torino esce sconfitta dal confronto diretto con la Treofan Battipaglia, nonostante i tentativi di rimonta nell’ultimo quarto. Un’asfissiante zone press della PB63 consente al collettivo di Matassini di vincere in terra torinese per 67-86. Le biancostellate restano all’undicesimo posto, mentre la Treofan Givova consolida la decima piazza. I primi tre quarti non sono stati giocati al meglio, a tutto questo s’è aggiunta la giornata negativa della guardia statunitense Lawrence e per Battipaglia è stato tutto più facile. A lottare nel finale è stata, come al solito, capitan Milazzo, che tutta sola ha cercato di riaprire le sorti del match.

Foto di Belen Sivori

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni