Rugby: Itinera CUS Ad Maiora super contro il CUS Genova

News Rugby

Pubblicato il: 16/12/2018



Il campo Angelo Albonico di Grugliasco è il fortino inespugnabile del CUS Ad Maiora Rugby 1951, che in casa ha vinto tutte e quattro le partite disputate in stagione. L’ultima oggi pomeriggio contro il CUS Genova, piegato 28-15 al termine di una prestazione impeccabile che ha permesso ai torinesi di sorpassare proprio i liguri e stabilirsi al quarto posto in classifica. La sfida è stata sempre viva e condotta dai padroni di casa, perfetti nell’approccio – meglio che nelle precedenti uscite – e bravi a mantenere la lucidità nel momento migliore dei biancorossi, nella prima metà della ripresa, prima di allungare nuovamente. Nella prima parte di gara il CUS Torino ha messo in difficoltà il CUS Genova con azioni veloci, sfruttando lo spazio concesso sulle fasce. Ha trovato due mete nei primi venti minuti, realizzate da Gianmarco Perrone e da Mattia Racca e trasformate da Facundo Columba, sempre a segno nei calci da due punti. Ha poi difeso con ordine, quando i liguri hanno iniziato a spingere con più convinzione.

Al venticinquesimo l’incontro è stato sospeso quando l’ala genovese Giorgio Rettagliata è stato colto da una crisi epilettica; i medici sono intervenuti tempestivamente e il ragazzo si è ripreso, dopo aver abbandonato il campo in barella. Tornando alla partita, l’impatto fisico degli ospiti ha dato i suoi frutti dopo l’intervallo con le due mete di Migliorini e Buso, quest’ultima trasformata dallo stesso Buso per il 14-12. I biancoblu allenati da Lucas D’Angelo hanno però allungato nuovamente con Gian Mattia Cisi (21-12) e, dopo la punizione a bersaglio di Buso (21-15), con Andrea Caputo, per il 28-25 finale. CUS Ad Maiora quarto in classifica dopo sette giornate, quindi, e distante solo tre lunghezze dal terzo posto occupato dal Rugby Milano, prossimo avversario dei torinesi (in trasferta) nell’ultima domenica prima di Natale.

In contemporanea all’Albonico di Grugliasco il CUS Torino è sceso in campo anche con la propria serie A femminile, a segno 20-10 contro la Benetton Treviso nella nona giornata. Partita molto importante per le ragazze allenate da Wady Garbet, quarte in graduatoria e opposte alle più dirette inseguitrici. Con il successo odierno le biancoblu si sono portate a più otto sulle trevigiane, un margine rassicurante che può permettere alle cussine di migliorare il piazzamento finale della scorsa stagione. Da segnalare le mete di Giulia Bruno, Rebecca Pantaleoni e Elisa Salvatore, una delle quali trasformata dall’azzurra Camilla Sarasso, autrice anche di un calcio piazzato.

Luca Bianco

Foto di Mario Sofia

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni