Nuoto: le quattro medaglie torinesi agli Assoluti

News Nuoto

Pubblicato il: 02/12/2018


nuoto - Luisa Trombetti

Allo Stadio del Nuoto di Riccione si è svolto venerdì e ieri il Campionato Italiano Open – gli Assoluti Invernali (in vasca corta) – importante appuntamento di questa prima parte di stagione e buon test di avvicinamento ai Mondiali in vasca corta per gli azzurri che vi parteciperanno.

Tra questi ci sarà Alessandro Miressi (Fiamme Oro/Centro Nuoto Torino), classe ’98, campione europeo e primatista italiano dei 100 stile libero (in vasca lunga). Nella sua specialità preferita Alessandro Miressi ha chiuso al secondo posto in 47”25 alle spalle di Lorenzo Zazzeri (Esercito/Florentia Nuoto, 47”06) e davanti a Ivano Vendrame (Esercito/Larus Nuoto, 47”61). Prestazione notevole per il torinese allenato da Antonio Satta; ottima come sempre la sua seconda metà di gara, con cui ha recuperato quattro decimi su Zazzeri – velocissimo al passaggio – senza però riuscire a ricucire completamente il distacco. A Riccione Miressi ha vinto un altro argento con la 4×50 stile libero delle Fiamme Oro, aperta da Thomas Ceccon e completata da Matteo Rivolta e Marco Orsi. Ha nuotato la seconda frazione in 21”61 e il quartetto delle Fiamme Oro ha chiuso la prova in 1’26”23, sei centesimi dietro la formazione dell’Esercito, autrice del nuovo record italiano in 1’26”17.

Ieri, nella seconda giornata del Campionato Italiano Open in vasca corta, è invece arrivato un titolo torinese, conquistato da Luisa Trombetti (Fiamme Oro/Rari Nantes Torino) nei 400 misti; la gara che nel 2016 gli ha consegnato il pass per gli Europei di Londra e, soprattutto, per le Olimpiadi di Rio de Janeiro. La 25enne allenata a Bologna da Fabrizio Bastelli ha vinto in 4’35″27 davanti a Stefania Pirozzi (Fiamme Oro/CC Napoli) e Carlotta Toni (Esercito/RN Florentia), rispettivamente argento e bronzo in 4’37″06 e 4’37″80. Per Luisa si tratta del settimo titolo italiano, della 16esima medaglia agli Assoluti e della nona sui 400 misti, nonché di una conferma a un anno esatto di distanza dalla vittoria ottenuta ai Campionati Italiani in vasca corta del 2017, in questa stessa vasca. Luisa Trombetti è salita anche sul terzo gradino del podio al termine dei 200 misti, conclusi in 2’10”25 dietro Anna Pirovano (Rane Rosse, 2’08”97) e Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Nuoto Livorno, 2’09”19).

Bronzo anche per Matteo Senor (Centro Nuoto Torino), nei 400 stile libero con il record personale di 3’45”83, alle spalle di Alessio Proietti Colonna (Marina Militare/Aurelia Nuoto, 3’43”21) e Matteo Ciampi (Esercito/Nuoto Livorno, 3’43”87) e con un centesimo di vantaggio su Marco De Tullio (Sport Project). Il 22enne allenato da Antonio Satta, alla partenza nella seconda serie, non ha potuto confrontarsi direttamente con gli avversari citati, tutti inseriti nella prima serie. Ha però chiuso al primo posto la propria batteria in volata su Nicolangelo Di Fabio (Esercito/Aurelia Nuoto) e atteso lo svolgimento della batteria successiva, al termine della quale ha potuto festeggiare la seconda medaglia personale agli Assoluti. Già nel Campionato Invernale del 2016 aveva portato a casa un bronzo, nei 200 stile libero. La settimana successiva nella fase regionale della Coppa Brema aveva poi stabilito il personale sui 400 stile libero in 3’46”73, un record oggi battuto di quasi un secondo. “Sono molto contento per il tempo” assicura Matteo, “in allenamento mi sentivo bene e sapevo di poter migliorare il mio personale e oggi sono partito subito deciso. Al termine della gara ho atteso che finisse la prima serie ma non pensavo al podio. Poi al termine ho visto il mio nome al terzo posto sul tabellone e ho realizzato di aver vinto il bronzo, proprio come due anni fa. Sono soddisfatto”.

Tanti anche i buoni piazzamenti ottenuti dagli atleti torinesi. Il resoconto delle due giornate degli Assoluti a questo link. Risultati completi a questo link

Foto Rari Nantes Torino

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni