Canottaggio: la conclusione dell’Ottobre Remiero Piemontese

Canottaggio News

Pubblicato il: 28/10/2018



Si è concluso ieri pomeriggio sul Po l’Ottobre Remiero Piemontese, agenda di eventi organizzati a Torino e dintorni per celebrare i 130 anni della Federazione Italiana Canottaggio, nata proprio nel capoluogo piemontese nel 1888. L’ultimo appuntamento è stato la regata delle cinque nazioni fondatrici della FISA (la federazione internazionale, anch’essa istituita a Torino, nel 1892), andata in scena sul tratto di fiume di 500 metri compreso tra le società Caprera ed Esperia. Una gara promozionale nella specialità del quattro di coppia misto (due uomini e due donne), cui hanno partecipato equipaggi di Austria, Belgio, Francia, Italia e Svizzera – le nazioni fondatrici, appunto – insieme ad atleti di caratura internazionale provenienti da Germania, Polonia e Olanda e riuniti su un’imbarcazione di “all star”. Quest’ultima, insieme a Italia e Francia, si è qualificata alla finalissima, vinta dai transalpini capitanati dal campione mondiale ed europeo del doppio Senior Hugo Boucheron. Secondi gli azzurri: i campioni mondiali del quattro di coppia Senior Giacomo Gentili e Luca Rambaldi e le azzurre Stefania Gobbi e Aisha Rocek; terzo posto per gli “all star”, con l’oro olimpico giovanile nel due senza Alberto Zamariola e con Lauritz Schoof, tedesco campione olimpico a Londra 2012 e Rio 2016 nel quattro di coppia. La finale è stata anticipata da alcune gare giovanili, contorno perfetto per una bella giornata di sport.

Le dichiarazioni del presidente FIC Giuseppe Abbagnale e dell’assessore allo sport della Regione Piemonte Giovanni Maria Ferraris a questo link

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni