Atletica Leggera: Europei, i 12 piemontesi convocati

Atletica News

Pubblicato il: 27/07/2018


atletica leggera - Davide Manenti

L’Olympiastadion di Berlino, teatro delle Olimpiadi del 1936, della finale “azzurra” dei Mondiali di calcio del 2006 e dei Mondiali di atletica del 2009 – quelli dei record di Bolt sui 100 e sui 200 metri – ospiterà i Campionati Europei di atletica leggera dal 6 al 12 agosto 2018. È ufficiale la lista degli azzurri convocati e tra gli 89 convocati loro figurano 12 atleti piemontesi (o tesserati per società piemontesi): Marco Lingua (ASD Marco Lingua 4ever), i torinesi Davide Manenti e Marco Fassinotti (Aeronautica), Michele Tricca, Davide Re, Josè Bencosme De Leon e Kevin Ojiaku (Fiamme Gialle), Paolo Dal Molin (Fiamme Oro), Daisy Osakue (Sisport), Martina Merlo (Aeronautica), Fatna Maraoui (Esercito) e Linda Olivieri (Fiamme Oro).

A quarant’anni compiuti il chivassese Marco Lingua scenderà in campo nel martello, disciplina nella quale gli Europei sono una sorta di mondiale, dal momento che i migliori specialisti appartengono al Vecchio Continente. L’anno scorso ai Mondiali di Londra Marco conquistò la finale e fu l’unico azzurro a raggiungere questo risultato per quanto riguarda le gare in pista. Le qualificazioni del martello sono in programma lunedì 6 agosto.

Davide Manenti (foto) sarà ai blocchi di partenza dei 200 metri e terzo frazionista della 4×100. Nella prova individuale l’obiettivo è migliorare il sesto posto europeo del 2016 e abbassare il personale di 20”44. Le batterie sono in programma mercoledì 8 agosto, mentre la staffetta scenderà in pista nell’ultima giornata di gare, il 12 agosto. Giovedì 9 sarà il turno di Marco Fassinotti, alla ricerca di una buona misura nel salto in alto dopo alcuni problemi fisici.

Nel salto in lungo sarà invece impegnato il canavesano di origini nigeriane Kevin Ojiaku, che già lunedì 6 agosto andrà a caccia di una qualificazione in finale e di una misura sopra gli 8 metri. Nei 400 ostacoli sarà in gara Josè Reynaldo Bencosme De Leon, cuneese di origine dominicana che in stagione ha corso in 49”58, avvicinando il personale di 49”22 dello scorso anno. Il primo turno degli ostacoli è lunedì.

Martedì 7 sarà il turno dei 400 piani, con Davide Re che insegue la finale con il decimo crono europeo della stagione. L’atleta ligure tesserato anche per il CUS Torino è fresco di primato personale (45”26) e medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo, evento nel quale ha bissato il titolo con la 4×400. Davide farà ovviamente parte della staffetta, insieme al segusino Michele Tricca, venerdì 10 agosto.

A chiudere il quadro degli atleti piemontesi al maschile c’è Paolo Dal Molin, al via dei 110 ostacoli. Detiene una medaglia continentale, l’argento dei 60 ostacoli (con record italiano) conquistato agli Europei Indoor di Goteborg del 2013. Correrà giovedì 9.

Tre esordi tra le donne. Per Daisy Osakue e Linda Olivieri si tratta della prima convocazione in un campionato internazionale assoluto, per Martina Merlo la prima in pista, dopo le presenze in nazionale di cross. La veterana è Fatna Maraoui, classe 1977, biellese che prenderà parte alla maratona in programma domenica 12. Giovanissima la novarese Linda Olivieri quarta un anno fa agli Europei under 20 sui 400 ostacoli e impegnata nella stessa specialità martedì 7.

La torinese Daisy Osakue ha stabilito in stagione il record italiano under 23 del disco, portandolo a 59,72 metri, e proprio nel disco gareggerà giovedì 9 agosto. Il giorno successivo sarà la volta dell’altra torinese – campionessa italiana di cross – Martina Merlo sui 3000 siepi, di cui nei mesi scorsi ha abbassato il personale (9’43”83). L’obiettivo per lei è migliorare ancora e qualificarsi in finale.

Per tutti i dettagli clicca qui

Foto di Damiano Benedetto

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni