Pallanuoto: niente da fare per la Torino 81, in A1 rimane il Bogliasco

News Pallanuoto

Pubblicato il: 27/05/2018



Sì è concluso a Siracusa il campionato della Reale Mutua Torino 81 Iren, e si è concluso con la retrocessione in serie A2. Un epilogo amaro, scritto oggi al termine della finale playout persa 10-5 contro il Bogliasco Bene (parziali 3-1 2-0 2-3 3-1). Partita carica di tensione, naturalmente vista la posta in palio, e caratterizzata da errori da entrambe le parti; i liguri hanno sbagliato meno e attaccato con più lucidità, prendendo un buon vantaggio in apertura e costringendo i piemontesi a una lunga salita.

La Torino 81 ha approcciato il match con più convinzione rispetto all’opaca prestazione di ieri e dopo due minuti ha sbloccato lo zero a zero con un bel tiro di Francesco Gaffuri in superiorità numerica. Ha avuto l’occasione per raddoppiare, ma dopo aver concesso il pareggio ha perso la verve iniziale e si è trovata a inseguire. 5-1 il parziale a metà gara, dopo che i gialloblu avevano avuto la possibilità di riaprire la sfida sul 3-2 con una doppia superiorità numerica.

La squadra guidata da Simone Aversa ha tentato una reazione nel terzo quarto, prima con il 5-2 di Ivan Vuksanovic dopo tre minuti e poi con due reti ravvicinate di Christian Gandini (ex della partita), per il 6-4 a un minuto dall’ultima pausa. Palle perse e conclusioni forzate contro la buona difesa avversaria hanno impedito ai torinesi di avvicinarsi ulteriormente; il Bogliasco si è così presentato nella frazione conclusiva avanti 7-4 e negli ultimi otto minuti ha messo al sicuro il risultato e la propria permanenza in serie A1.

La Torino 81 saluta quindi il massimo campionato, conquistato nell’estate del 2016 e “difeso” nella finale playout della passata stagione. Archivia un’annata sfortunata e avara di soddisfazioni, nella quale ha faticato a esprimere il proprio potenziale. Ripartirà dall’A2, ma con la passione sempre dimostrata da giocatori, staff, dirigenti e tifosi potrà presto sognare un nuovo ritorno tra le grandi.

Luca Bianco

Reale Mutua Torino 81 Iren-Bogliasco Bene 5-10 (3-1 2-0 2-3 3-1)
Reale Mutua Torino 81 Iren: Aldi, Pavlovic, Gandini 2, Maffè, Oggero, Azzi, Loiacono, Vuksanovic 1, D. Presciutti, Novara, Gaffuri 2, Giuliano. Coach. Aversa
Bogliasco Bene: Prian, Ferrero 1, Di Somma 2, Lanzoni 2, Brambilla 1, Guidaldi 1, Gambacorta 1, Monari, Fracas, Cimarosti 2, Puccio, Sadovyy, Di Donna. Coach. Bettini
Arbitri: Navarra, Petronilli
Spettatori 500 circa. Superiorità numeriche: Reale Mutua Torino 81 Iren 4/12, Bogliasco Bene 6/13. Usciti per limite di falli: Maffè e Lo Iacono (T), Brambilla (B) nel quarto tempo.

I dettagli della partita a questo link

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni