Domenica le finali del Trofeo Caroleo all’US Tennis Beinasco

News Tennis

Pubblicato il: 07/02/2018


tennis - coppa davis

Sarà una domenica (11 febbraio) dalle tante emozioni sui campi dell’US Tennis Beinasco che, a partire dalle ore 12.30, ospiteranno le finali (maschile e femminile) della 17esima edizione del Trofeo Caroleo. Si tratta della più importante competizione invernale a squadre del movimento regionale e di una delle più conosciute anche su scala nazionale, da quest’anno limitata a giocatori e giocatrici di categoria 2.1, con un incremento di due sottocategorie rispetto alle ultime edizioni: “Un modo – spiega Alessandro Caroleo al cui padre è intitolata la manifestazione – per elevare ancor di più il livello qualitativo e la naturale partecipazione dei giocatori e delle giocatrici più quotati”.

Da una parte le donne, dall’altra gli uomini. La finale in rosa opporrà le campionesse uscenti del Country Club Cuneo, a caccia del “triplete” (terza vittoria consecutiva) e le portacolori del DLF Alessandria. Le prime hanno superato in semifinale le “colleghe” del Verde Lauro Fiorito, per 2-1 e grazie al successo nel doppio decisivo. Le seconde hanno fatto altrettanto contro le tenniste del Circolo della Stampa Sporting di Torino. Country Cuneo che potrà schierare due giocatrici esperte, come l’ex professionista Wta e ora maestra Nicole Clerico, nonché la campionessa regionale di 2.a categoria, Carlotta Ripa, e due giovani come Noemi Giraudo e Maddalena Giordano.

Dalla parte opposta attenzione alla giovane verve di Enola Chiesa, alessandrina già impegnata nell’ancora emergente carriera in serie A2 con i colori della Canottieri Casale, nei tornei internazionali junior e nei primi 10.000 $ ITF del tour mondiale. Accanto a lei la Sillani, con la quale è arrivata la vittoria decisiva alcuni giorni fa, nella sfida di tandem, per 5-7 6-2 10-5 contro Federica Sema e Harriet Hamilton, bandiere della formazione torinese della Stampa Sporting.

In campo maschile la finale opporrà invece i giocatori dello Sporting Borgaro a quelli della Nuova Casale. Si annuncia un match apertissimo perché entrambe le contendenti presentano dei protagonisti di punta in grado di fare la differenza. Nello Sporting Borgaro spicca il torinese Luca Tomasetto (foto), classificato 2.4 ma nelle due ultime stagioni (infortunio a parte) impegnato a cercare di farsi strada nei tornei futures del movimento internazionale (anticamera dei Challenger e tornei Atp). Accanto a lui il pari categoria Matteo Marangoni, cresciuto tennisticamente nel circolo diretto da Max Larivera, e i più esperti nonché tecnici del centro Ivano Rolando ed Andrea Serra, autori tra l’altro dell’affermazione di domenica scorsa nel doppio decisivo di semifinale contro i giocatori del CT Pinerolo.

Nella Nuova Casale le stelle si chiamano Alberto Bagarello, 2.4 torinese che gravita abitualmente nel circuito internazionale (anche in doppio), Lorenzo Cannella, astigiano dal gran talento classificato 2.3 e protagonista dei molti tornei Open messi in calendario in regione, l’altro 2.3 monregalese Andrea Turco. Con loro anche il 2.7 Vittorio Intorcia: “Daremo il massimo – afferma il direttore del circolo monferrino, Andrea Manfredi – con il chiaro obiettivo di portare a casa il trofeo”. Nuova Casale che ha superato in semifinale, per 2-1, i portacolori della Sisport Torino, guidati dall’emergente Edoardo Cecere.

La formula prevede, in stile “minidavis”, due match di singolare ed il doppio, spesso rivelatosi determinante come si conviene alle manifestazioni a squadre di ogni dove e livello. Oltre 50 erano state le formazioni al via, con una prima fase che si era svolta con la formula dei gironi, prima di approdare ad inizio anno a quella più selettiva dei tabelloni ad eliminazione diretta. Ingresso gratuito per l’intera durata delle finali nel circolo di via Spinelli 5, abituato alle grandi manifestazioni come, ormai da molte stagioni, la serie A1 femminile a squadre e per diverse edizioni il 25.000 $ ITF internazionale.

da Roberto Bertellino – Ufficio Stampa della manifestazione

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni