La Fiat Torino prende Vander Blue e si prepara per la sfida contro Avellino

Basket News

Pubblicato il: 03/02/2018



La Fiat Torino ha preso Vander Blue, guardia tiratrice di 196 cm per 91 kg, classe 1992, nato a Milwaukee nel Wisconsin. Giocatore universitario di spicco alla Marquette University negli anni 2010-2013, nell’ultima stagione Vander Blue ha giocato 5 partite con una media di 9 minuti a incontro in NBA nei Los Angeles Lakers. Sempre con i colori della franchigia californiana era sceso in campo per due incontri nel campionato 2014-2015 e in tre occasioni in quella precedente con la maglia dei Boston Celtics. Importante la sua carriera in D-League con l’acuto della scorsa stagione ai Los Angeles D-Fenders; è stato nominato MVP con 24,8 punti (43,4% dal campo, 35,1% da 3 e 80,7% ai liberi), con 5,1 rimbalzi, 3 assist e 1,6 palle rubate di media a partita, e ha guidato la squadra a un record di 34 vittorie e 16 sconfitte. Per lui season-high di 43 punti contro i Rio Grande Valley. “Un obiettivo perseguito da lungo tempo” afferma soddisfatto il Vicepresidente Francesco Forni, “è un giocatore dal valore indiscutibile che va ad inserirsi in un pacchetto di esterni di gran livello. Nel frattempo stiamo lavorando anche per un importante innesto nel reparto lunghi”.

Vander Blue non si è ancora unito alla squadra, che domani sera al PalaRuffini ospiterà la Sidigas Avellino nella terza giornata del girone di ritorno di serie A, con palla a due dalle 20,45 e dirette su Eurosport Player e Rai Sport HD. I campani sono secondi in classifica alle spalle di Brescia, mentre dopo le ultime due sconfitte Torino è scivolata al sesto posto. “Avellino è una delle candidate alla finale scudetto” assicura coach Carlo Recalcati, “ha grossi centri che occupano l’area e che ti costringono ad orientare le difese e fare scelte ben precise e la miglior percentuale del nostro campionato nel tiro dall’arco. È coperta in tutti i ruoli con grandi individualità”. “Noi saremo chiamati a un impegno prima di tutto difensivo e poi dovremo esprimere le qualità che possediamo in attacco, con continuità nei 40 minuti” prosegue il tecnico gialloblu, “dovremo gestire meglio i momenti negativi ed evitare ‘voragini’ come nelle ultime uscite. Importante il ritorno di Mbakwe anche se non possiamo ancora pretenderlo al massimo della forma”.

da Ufficio Stampa Fiat Torino

Foto Diego Barbieri/Fiat Torino

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni