Esordio vincente per Carlo Recalcati, Fiat Torino batte Vilnius 83-77

Basket News

Pubblicato il: 17/01/2018



È buona la “prima” di Carlo Recalcati sulla panchina della Fiat Torino, vittoriosa 83-77 contro il Lietuvos Rytas Vilnius nella terza partita della seconda fase di EuroCup (parziali 18-14 30-16 17-29 18-18). Due punti ovviamente molto preziosi per i gialloblu, che insieme a Bayern Monaco e Zenit San Pietroburgo formano un terzetto in testa al girone a quota 4. Vilnius ultimo senza punti. Partita condotta fin dall’inizio da Torino, che nel secondo quarto è volata sul più 18 ma a cavallo tra il terzo e il quarto periodo ha rischiato di gettare al vento quanto di buono costruito in precedenza. I lituani hanno sbagliato molto in fase di conclusione ma hanno avuto il merito di rientrare in partita quando i gialloblu ne hanno dato loro la possibilità. Nel finale hanno probabilmente pagato lo sforzo della rimonta quasi completata e non sono più riusciti a impensierire i padroni di casa.

41 punti complessivi per Vujacic (21) e Patterson (20), quasi metà di quelli messi a referto dalla squadra. Precisissimo Vujacic, con il 75 per cento dal campo e 6 su 6 ai liberi, bravo a portare in vantaggio la squadra nel primo quarto e a chiudere la sfida con la terza tripla personale a due minuti dalla fine. A tratti incontenibile Patterson, capace di aggiungere 10 rimbalzi e 3 assist al proprio score. In doppia cifra anche Garrett (12 con 6 assist), insieme ai lituani Giedraitis (20), Kramer (14) e Baron (10). Una buona notizia per la Fiat Torino è stata senza dubbio il rientro in campo di Mbakwe, seppur lontano dalle migliori condizioni.

Polveri decisamente bagnate in avvio, anche se con alcune conclusioni complessivamente ben liberate da entrambe le squadre. Ritmo abbastanza lento e una grande stoppata di Patterson a infiammare il PalaRuffini. È un gioco da 4 punti di Vujacic dopo 3 minuti a sbloccare lo zero a zero; il numero 6 sloveno è protagonista del quarto, con 9 punti senza errori al tiro. Torino allunga fino al 16-6 e vede tornare sul parquet Mbakwe, ma perde brillantezza in attacco e con qualche palla persa permette agli ospiti di tornare a due possessi fino al 18-14.

Vilnius arriva fino al meno due con le triple di Girdziunas e Giedraitis (22-20) ma la Fiat torna in doppia cifra di vantaggio con il contributo di vari giocatori. Su tutti Patterson, che esplode nella seconda frazione con 14 punti e un grande contributo anche in difesa. Torino prende ritmo nelle conclusioni dall’arco e vola fino al massimo vantaggio di 18 punti (46-28) con un gioco da tre punti di Patterson. Manca meno di un minuto all’intervallo e le due squadre ci vanno sul 46-30.

L’avvio di ripresa è sonnolento per la Fiat Torino e i lituani ne approfittano per tornare sul meno 10 con due bombe consecutive. Coach Recalcati chiama time out sul 51-41 dopo circa due minuti e mezzo di gioco e al rientro in campo sono ancora Vujacic e Patterson a ridare ossigeno alla squadra, con sei punti consecutivi che valgono il 57-51. Nuovo break ospite, dopo l’ennesimo passaggio a vuoto offensivo, concluso con il meno 8 dai liberi di 31 e 55. È l’attacco gialloblu a incepparsi, complice il massimo sforzo prodotto dagli avversari sui due lati del campo; la Fiat si vede quasi riagganciata sul 63-59, prima dell’ultimo canestro di Okeke che vale il 65-59 alla mezzora.

Nell’ultima frazione Torino continua a litigare con il canestro e il Vilnius ha il possesso del pareggio e addirittura sorpasso sul 65-63. È Garrett a riaccendere la luce e mettere in discesa gli ultimi minuti della formazione gialloblu, con 7 punti e una vivacità che non si vedeva dal secondo quarto. Gli ospiti pagano lo sforzo compiuto nel terzo periodo e calano di intensità e precisione. Iannuzzi e Okeke dominano a rimbalzo, dopo il parziale di 4-14 della terza frazione in favore dei lituani. Vujacic mette la parola fine sulla partita con la tripla dell’80-67. Ci sono ancora due minuti di gioco e l’incontro finisce 83-77.

Statistiche della partita a questo link

Foto Diego Barbieri/Fiat Torino

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni