Andrea Scarpa torna su un ring internazionale, a caccia del titolo dell’Unione Europea

Boxe News

Pubblicato il: 17/01/2018


boxe - Andrea Scarpa

Archiviato un 2017 lontano da palcoscenici importanti, ma trascorso ad allenarsi (e parecchio) “nell’ombra”, Andrea Scarpa è pronto a salire nuovamente su un ring internazionale. Accadrà sabato 20 gennaio, quando a Parigi Andrea affronterà il francese Franck Petitjean per il titolo – attualmente vacante – dell’Unione Europea pesi superleggeri. Siamo nei giorni di “scarico” e di finalizzazione della preparazione, relativamente tranquilli dal punto di vista fisico, sicuramente più complicati sotto l’aspetto mentale, tra la tensione e la crescente voglia di combattere. “Tutto nella norma” assicura il trentenne foggiano di nascita e torinese di adozione, che situazioni simili le ha già vissute diverse volte. Sa anche già cosa lo attende a Parigi, cioè un palazzetto pieno di persone che proveranno a spingere il suo avversario (padrone di casa) verso la vittoria. Anche per questo i titoli conquistati “in trasferta” sono ancor più esaltanti.

Brilla nella sua bacheca quello WBC Silver superleggeri raccolto alla O2 Arena di Londra nel giugno del 2016, contro l’inglese John Wayne Hibbert, battuto per ko tecnico alla sesta ripresa di fronte a circa ventimila spettatori. Qualche mese dopo Andrea è tornato a Londra, alla Wembley Arena, per difendere il titolo contro un altro britannico: Ohara Davies. “Cambierei tutto di quella serata” spiega, “ma la sconfitta mi ha insegnato parecchie cose che mi torneranno utili nella sfida alle porte. Rispetto ad allora sono più consapevole e sicuro”.

Andrea ha dovuto attendere un anno intero per tornare su un ring internazionale. Ha continuato ad allenarsi alla Kombat Sport di Moncalieri ed è tornato a combattere in estate, aggiudicandosi un paio di incontri “di rientro”; poi, a settembre, è arrivata l’ufficialità del match di sabato e di conseguenza è iniziata la fase più intensa della preparazione. Nel mentre ha cambiato la sua vita lavorativa; non è più barman all’Esperia ma con altri ragazzi ha preso in gestione il pub DDR, in pieno San Salvario. Ed è istruttore di boxe al Club 32, dove segue un gruppo di appassionati non agonisti.

“Posso dire di essermi dedicato ad altri progetti, ma senza mai perdere la voglia di combattere” continua Andrea, “ho aspettato tanto questo momento, con pazienza e continuando a lavorare, fiducioso che l’occasione sarebbe arrivata”. Venerdì mattina partirà con destinazione Parigi per vivere questa occasione. Ad attenderlo c’è un pugile francese e per curiosità vale la pena ricordare che nel novembre del 2015 Andrea sconfisse proprio un francese – Lyes Chaibi – per aggiudicarsi il titolo intercontinentale IBF superleggeri (foto).

Il match di sabato sarà il main event di una lunga serata di pugilato trasmessa dalla televisione transalpina Canal +. Nel nostro paese l’incontro non sarà trasmesso in tv, motivo per cui gli appassionati italiani si dovranno affidare a una diretta streaming, per seguire una nuova avventura internazionale di Andrea Scarpa.

Foto di Tonello Abozzi

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni