Chieri ’76 e CUS Collegno Volley avanzano in A2 femminile

News Pallavolo

Pubblicato il: 20/11/2017



3 punti e un bel passo avanti in classifica per Chieri ’76 e CUS, entrambe vittoriose 3-1 nella nona giornata di campionato de serie A2 femminile. Un bel passo avanti anche a livello di prestazione, in particolare per il Fenera, che sul proprio campo ha ospitato la capolista Cuneo. “È stata la nostra miglior partita dell’anno in alcuni fondamentali, soprattutto la battuta e il contrattacco” ha commentato coach Luca Secchi, “quando giochi con quel ritmo in battuta è più facile organizzare il muro e difesa. Le ragazze sono state straordinarie nel mettere in campo quel qualcosa in più in termine di voglia di vincere”. Per la prima volta in stagione Cuneo ha concluso la domenica senza punti, sopraffatta dalle percentuali offensive delle biancoblu che in Angelina e Manfredini – 21 e 17 punti rispettivamente – hanno trovato le loro migliori realizzatrici. Chieri è ora a due lunghezze dalla vetta della classifica, in un gruppo di testa assolutamente compatto con sei squadre in tre punti; e domenica prossima avrà la possibilità di salire ulteriormente, giocando in trasferta a Baronissi contro una delle formazioni per ora più in difficoltà.

Difficoltà che il CUS Collegno Volley sembra essersi lasciato alle spalle, con la seconda vittoria consecutiva (in trasferta e in Campania) della stagione. Dopo l’1-3 di Baronissi le ragazze guidata da Michele Marchiaro si sono imposte con analogo punteggio a Caserta, salendo a 12 punti e affacciandosi nella prima metà della graduatoria. Nel prossimo week end le cussine ospiteranno il Club Italia in un test molto importante. “Una bellissima partita e una bellissima battaglia grazie anche all’ottima formazione che abbiamo incontrato” sottolinea l’allenatore torinese, “abbiamo giocato una partita attenta al di là di qualche errore. Sono molto soddisfatto perché la squadra ha dato prova di maturità, spuntandola nei momenti cruciali dei set. Un segnale di crescita da parte di tutto il collettivo, a livello individuale e di prestazione di squadra”.

Fenera Chieri ’76 – Ubi Banca San Bernardo Cuneo 3-1 (25-21 25-19 21-25 25-16)
Chieri ’76: De Lellis 3, Manfredini 17, Lualdi 9, Akrari 10, Angelina 21, Perinelli; Bresciani (L); Colombano, Moretto. N.e. Salvi, Mezzi, Rolando, Sandrone. All. Secchi; 2° Sinibaldi.
Cuneo: Dalia 3, Vanzurova 17, Mastrodicasa 2, Bertone 3, Borgna 3, Segura 15; Bruno (L); Bonifazi, Re 4, Aliberti 2. N.e. Baiocco, Vegezzi. All. Salvagni; 2° Petruzzelli.
Arbitri: Di Blasi di Roma e Grassia di Roma.
Note: presenti 553 spettatori. Durata set: 23’, 22’, 23’, 22’. Errori in battuta: 14-11. Ace: 11-4. Ricezione positiva: 58%-46%. Ricezione perfetta: 35%-17%. Positività in attacco: 50%-39%. Errori in attacco: 12-14. Muri vincenti: 6-5.

Golden Tulip Voloalto Caserta – Barricalla CUS Collegno Volley 1-3 (28-26 22-25 27-29 19-25)
Caserta: Galazzo 4, Cvetnic 18, Torchia 6, Denysova 20, Moretti 9, Mabilo 12, Barone (L), Taje’ 3, Marangon (L). Non entrate: Sgherza, Manig, Silotto. All. Nesic.
CUS Collegno: Morolli 3, Fiorio, Gobbo 13, Agostinetto 6, Schlegel 18, Pastorello 8, Lanzini (L), Vokshi 16, Poser 9, Migliorin 3, Courroux. Non entrate: Fragonas, Brussino, Colamartino (L) All. Marchiaro – Bonessa
Arbitri: Cavalieri, Stancati Durata set: 31′, 30′, 35′, 25′ ; Tot: 121′.

B maschile, il PVL si aggiudica il derby con il Sant’Anna. Vola il Parella
Buoni risultati anche per le squadre torinesi di serie B maschile, che dopo sei giornate sono racchiuse in cinque punti e nelle prime sei posizioni della graduatoria, guidata a punteggio pieno da Saronno. Il derby torinese giocato a Ciriè tra PVL e Sant’Anna ha visto trionfare al tie break i padroni di casa, due volte avanti e due volte recuperati, prima del quinto set chiuso 15-9. Coach Vittorio Bertini si conferma un avversario ostico per i sanmauresi, che nella passata stagione non vinsero neppure un set contro il tecnico ex CUS Torino. Tanti gli ex della partita che oggi vestono la maglia del PVL, sempre terzo in classifica con tre lunghezze di ritardo nei confronti del Sant’Anna e giunto alla quinta affermazione consecutiva. Il match è stato incerto e combattuto per quattro frazioni e i padroni di casa l’hanno conquistato grazie a un’attenta correlazione muro-difesa e approfittando di una serata non perfetta degli attaccanti avversari.

PVL Ciriè – Sant’Anna Tomcar 3-2 (27-25 22-25 25-22 23-25 15-9)
PVL: Calligaro 8, Bassani 21, Aimone 9, Dogliotti 12, Agosti 10, Scarrone 19, Sansanelli (L); Cena, Caianiello 6, Cocchia (L2), Arnaud, Casale, Magnetti. All.Bertini
Sant’Anna: Vittone 7, Bernardi 4, Sangermano 9, Vajra 11, Ciavarella 3, Graziana 17, Pagano (L); Robazza 4, Carlevaris, Tanga (L2), Giraudo 2, Mura, Fumagalli 13. All. Simeon, Colombo
Arbitri: Alessandra Lasaponara, Florian Fillaj

Sempre in B maschile risale molto velocemente il Parella, con il terzo 3-0 consecutivo questa volta inflitto in trasferta all’Albisola, fanalino di coda e ancora fermo a zero punti. Da segnalare l’esordio del classe 2001 Piasso nel sestetto rossoblu. I ragazzi allenati da Matteo Battocchio hanno condotto da subito, faticando un poco soltanto nella prima metà del primo set e nella fase centrale del terzo, conquistati con un bell’allungo finale. “Sono molto contento per i ragazzi” è il commento del tecnico, “non abbiamo fatto una partita stellare ma siamo stati cinici e bravi a chiudere quando ne abbiamo avuto la possibilità. Possiamo crescere ancora molto ma è importante aver centrato questa vittoria”.

Spinnaker Albisola – Volley Parella Torino 0-3 (19-25 18-25 22-25)
Albisola: Ernandes, Louza, Donati, Bottaro, Repossi, Buzzi, Gobbi (L), Campi, Turco, Baldizzone, Assalino. N.e.: Bisio. All.: Leoni.
Parella: Filippi 5, Gerbino 15, Sorrenti 9, Repetto 7, Mazzone 11, Piasso 3, Martina (L), Enna 1, Mancuso 1, Maletto 3. N.e.: Giorgio, Crosasso. All.: Battocchio. Vice: Cergna.

B1 femminile, tre sconfitte per le formazioni torinesi
La sesta giornata di campionato non ha portato fortuna alle tre squadre torinesi di B1 femminile. Primo stop stagionale per Lilliput e Eurospin, battute 3-0 i trasferta da Don Colleoni e Palau. Settimo rimane da sola in vetta alla classifica, Pinerolo la segue a una lunghezza di distanza in un gruppo di testa che ora vede sei formazioni in due punti. Insegue invece il neopromosso Parella, sconfitto in casa al tie-break dal Lurano al termine di un match combattuto. “Peccato per il risultato perché in settimana abbiamo lavorato bene” è l’analisi di coach Andrea Manno, “Lurano ha comunque meritato la vittoria. Noi abbiamo approcciato male la gara e nel tie break non siamo mai riusciti a condurre il gioco, ma in generale si è visto un gioco che comincia a prendere continuità”.

Don Colleoni – Lilliput Pallavolo 3-0 (25-22 25-16 25-23)

Capo d’Orso Palau – Eurospin Ford Sara 3-0 (25-20 25-22 25-18)

Volley Parella Torino – Pneumax Lurano 2-3 (11-25 27-25 22-25 25-15 12-15)
Parella: Bertolotto 2, Varaldo 20, Ortolani 23, Maiolo 1, Toure 10, S. Fano 8, Deidda (L), Cicogna 11, Fabbro, C. Fano, Avola. N.e.: Moletto, Bertarelli (L). All.: Manno. Vice: Piras.
Lurano: Ferri 1, Selmi 16, Cester 16, Cornelli 11, Colombi 11, Monforte 10, Seghezzi (L), Ardo (L), Rossi 4, Azzerboni 2, Fusari, Frigeni 1. All.: Mazzatinti.

Foto di Marco Zanetti/Fenera Chieri ’76

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni