Fenera Chieri, CUS Torino e Sant’Anna, una serata di pallavolo a San Mauro

News Pallavolo

Pubblicato il: 16/09/2017



Buona parte della pallavolo torinese d’elite si è ritrovata ieri sera al PalaBurgo di San Mauro, teatro dell’amichevole tra Fenera Chieri ’76 e Barricalla Collegno CUS Torino, entrambe iscritte al campionato di serie A2 femminile, e della presentazione di giocatori e staff del Sant’Anna Tomcar, ai blocchi di partenza della serie B maschile. Chieri e CUS hanno dato vita a una sfida vivace, ricca di scambi prolungati e giocate degne di nota. Anche diversi errori, come ovvio in questa fase della della stagione, di intensa preparazione fisica e di ricerca dei giusti meccanismi all’interno della squadra. Il punteggio finale ha premiato la formazione guidata da coach Luca Secchi, capace di imporsi in quattro set molto combattuti nei quali i due tecnici hanno dato spazio a tutte le giocatrici a loro disposizione.

Le ragazze allenate da coach Michele Marchiaro possono recriminare per un buon vantaggio non concretizzato nel primo set ma, aspetto ben più importante, si sono confrontate alla pari con una squadra che milita in A2 da diverse stagioni e che quest’anno, profondamente rinnovata, punterà ai playoff. Obiettivo salvezza, invece, per le cussine, matricola del campionato dopo la fantastica promozione conquistata in primavera. Da segnalare inoltre che Chieri e CUS Torino hanno giocato a favore dell’associazione AIGECA, operante nelle attività di sostegno ai malati di tumore; il folto pubblico presente ha contribuito alla causa con il biglietto d’ingresso di 5 euro a persona.

pallavolo - Sant'AnnaTra il secondo e il terzo set dell’amichevole si è svolta la presentazione del Sant’Anna Tomcar, formazione che da diverse stagioni milita in serie B. I sanmauresi esordiranno sabato 14 ottobre ad Acqui Terme e debutteranno di fronte al proprio pubblico domenica 22 ottobre contro Fossano. Avversarie del girone A di serie B saranno Cuneo, Saronno, Novi, ETS International (Caronno Pertusella), Albisola, Alba, Malnate, PVL Ciriè, Savigliano, Garlasco e Parella. Le 13 partite di andata si concluderanno il 20 e 21 gennaio, le regular season sabato 5 maggio. I derby con il Volley Parella Torino sono in programma il 13 gennaio e 28 aprile, ma biancorossi e rossoblu si affronteranno già nelle prossime settimane in Coppa Piemonte. Al torneo sono iscritte tre sole squadre e oltre alle torinesi c’è anche Acqui Terme, che domani sarà ospite del Sant’Anna per il primo incontro del triangolare.

La squadra guidata da Lorenzo Simeon ha già disputato un’amichevole in settimana contro l’Arti e Mestieri (serie C) e oltre ai quatto match di Coppa incontrerà il PVL Cirie. “Sono un buon numero di partite per arrivare pronti alla prima di campionato” assicura il tecnico, “del resto la squadra si conosce bene, essendo molto simile a quella delle ultime due stagioni. Stiamo cercando di introdurre qualche nuova idea nel nostro gioco ma il gruppo è ben consolidato e sta lavorando con impegno”.

Coach Lorenzo Simeon ha giocato “fino a ieri”. A maggio ha disputato i playoff con la maglia del Parella e ha poi deciso di concludere la carriera dopo circa vent’anni trascorsi in serie B. “Sono soddisfatto per ciò che ho fatto come atleta ma era il momento di smettere” spiega, “l’occasione giusta è arrivata grazie al Sant’Anna che mi ha proposto la panchina. Ho accettato subito perché qui mi ero trovato molto bene da giocatore e conoscevo l’ambiente; inoltre allenare è sempre stato il mio sogno, meglio ancora se in serie B che è la categoria che conosco meglio”.

Nei tre anni a Biella Lorenzo Simeon aveva allenato le giovanili, seguendo tutta la trafila per diventare tecnico. Un ruolo non così diverso da quello di palleggiatore, che copriva in campo. “Il palleggiatore è un po’ il ‘regista’ del gioco, di conseguenza presta molta attenzione alla tecnica e alla tattica” conclude Lorenzo, “tengo molto a questi due aspetti e infatti stiamo lavorando per essere ordinati e precisi, per prendere le decisioni giuste che in un campionato equilibrato come il nostro sono la chiave per decidere molte partite. E poi mi aspetto inoltre un Sant’Anna con tanta grinta ed entusiasmo”.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni