Sci Alpino: Casse fuori dal podio a Garmisch. Oggi ci riprova

News Sci

Pubblicato il: 28/01/2017



 

La prima Discesa di Garmisch Partenkirchen, che recuperava la gara non disputata a Wengen, ha segnato la giornata più drammatica della Coppa del Mondo 2016-2017, con una serie di incidenti gravi, tra cui la frattura ad entrambe le gambe per il giovane francese Valentin Giraud Moine, secondo una settimana fa a Kitzbühel. Le cadute e i soccorsi hanno comportato anche molti ritardi, sconvolgendo il programma della giornata. Comunque l’Italia ha trovato il suo ventitreesimo podio in stagione, grazie a Peter Fill. Ha vinto lo statunitense Travis Ganong (Squaw Valley Ski Team), alla sua seconda affermazione in Coppa del Mondo, con il crono di 1’,53”,71/100, precedendo per 38/100 il norvegese Kjetil Jansrud (Peer Gynt Alpinklubb) e per 52/100 il Carabiniere azzurro di Castelrotto. Decimo posto invece per Dominik Paris (Carabiniere), ottimo per tre quarti di gara ma attardato da due errori gravi nel finale. Era assente Christof Innerhofer, a causa della frattura composta al perone. Il poliziotto valsusino Mattia Casse si è dovuto accontentare del trentatreesimo posto, anche perché costretto a partire a pomeriggio inoltrato. Oggi a Garmisch Partenkirchen si replica in Discesa a partire dalle 12: Paris ha il pettorale 5, Fill il 9 e Casse, rientrato nei primi trenta, il 26.

Oggi a Cortina in gara anche Marsaglia e Bassino, in discesa
Oggi alle 10,30 a Cortina d’Ampezzo sulla pista Olympia delle Tofane partirà l’attesa Discesa di Coppa del Mondo, la sesta della stagione 2016-2017 per il Circo Bianco femminile. Nelle ultime prove grande Italia, con il miglior tempo fatto segnare da Verena Stuffer (Carabinieri) in 1’,37”,61/100, con 5/100 di vantaggio sulla ticinese Lara Gut (Sporting Gottardo) e con 34/100 sulla finanziera Sofia Goggia. La campionissima statunitense Lindsey Vonn è caduta senza conseguenze fisiche. Bene anche Johanna Schnarf (Fiamme Gialle) quinta, Elena Curtoni (Centro Sportivo Esercito) tredicesima, Federica Brignone (Carabinieri) quindicesima. Se la sono cavata egregiamente anche la cuneese Marta Bassino (Centro Sportivo Esercito) ventunesima e la romana-valsusina Francesca Marsaglia (Centro Sportivo Esercito) ventiquattresima. Johanna Schnarf parte con il numero 3, Sofia Goggia con l’11, Verena Stuffer con il 21, Francesca Marsaglia con il 27 e Marta Bassino con il 46.

 

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni