Snowboard: bene i piemontesi nel Trofeo Topolino

News Snowboard

Pubblicato il: 29/03/2016


snowboard - trofeo topolino

Ottimi risultati per gli atleti piemontesi impegnati nel decimo Trofeo Topolino di snowboard e nel Trofeo Topolino Freestyle, che è tornato a distanza di dieci anni dall’ultima edizione. La manifestazione si è spostata dalla Val di Sole alle piste della skiarea Alpe Cimbra Folgaria-Lavarone. Come nella versione dello sci alpino e in quella dello sci nordico, anche in questo caso le gare nazionali qualificavano gli atleti alla competizione internazionale, che ha visto la partecipazione di atleti Under 16 in arrivo da ben 15 nazioni (Germania, Russia, Repubblica Ceca, Bulgaria, Polonia, Slovenia, Lituania, Spagna, Andorra, Argentina, Ucraina, Austria, Australia e Svizzera oltre ovviamente agli azzurri). L’Italia ha vinto la classifica per Nazioni dello snowboard, davanti a Svizzera e Austria, succedendo nell’albo d’oro dieci anni dopo agli Stati Uniti, mentre la Russia ha invece inaugurato quello relativo al freestyle, chiudendo davanti ad Italia e Austria.

Nello snowboard slopestyle femminile la torinese Emma Gennero (Club 04 Bardonecchia) aveva vinto le qualificazioni italiane ed ha conquistato un eccellente medaglia d’argento nelle finali internazionali, battuta solo dalla svizzera Lena Müller (45,3 punti contro i 44 della Gennero). Matilde Pizzuto (Sportinia) è arrivata quarta e Gaia Vachet (04 Bardonecchia) quinta. In campo maschile terzo posto del vercellese Pietro Cornacchione (Snow Team Alpe di Mera) dietro allo svizzero Jeremy Denda e al lituano Motiejus Morauskas, i quali sono atleti del 2001, quindi con due anni in più rispetto a Cornacchione.

Invece nella finale dello snowboard cross femminile vinta dalla fassana Petra Basteri, davanti alle svizzere Annouk Dorig e Aline Albrecht da segnalare il quinto posto di Matilde Cargnino (Snow Club Alpe di Mera) e il nono di Alice Bruno (Snow Team Alpe di Mera), eliminata nei quarti di finale. Nella prova maschile successo dell’austriaco Linus Neumann, che ha avuto la meglio sull’ucraino Andrii Peshcherin e sul ceco Matyas Kulich, con il biellese Devin Castello (Oasi Zegna) settimo.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni