Domani l’Arcivescovo Nosiglia in visita al Cus Torino

News

Pubblicato il: 20/01/2016



In occasione dei 70 anni del CUS Torino e nell’ambito della visita alle parrocchie ed alle realtà civili del territorio, l’arcivescovo di Torino Monsignor Cesare Nosiglia si recherà domani in visita presso la sede storica del CUS Torino di via Braccini 1. L’incontro tra lo sport universitario torinese, rappresentato dal Presidente CUS Torino Riccardo D’Elicio, e l’arcivescovo prenderà il via alle ore 18,00. Un avvenimento importante per tutto il movimento sportivo universitario del capoluogo sabaudo, per la prima volta nella storia della presidenza del Prof. D’Elicio.

La Chiesa e il mondo universitario
La visita dell’arcivescovo vuol significare l’attenzione della Chiesa torinese al mondo universitario ed il riconoscimento del valore dello sport come elemento formativo e culturale, di supporto alle famiglie e alla società per l’acquisizione di valori fondamentali per la vita. Per Don Luca Peyron, delegato della pastorale universitaria di Piemonte e Valle d’Aosta, “la visita rappresenta un momento importante che rinsalda l’amicizia e la collaborazione maturate con il CUS nel corso di questi anni, nel segno di una sempre maggiore sinergia dei diversi attori sociali nel favorire il bene comune ed in special modo delle comunità accademiche”.

Il Presidente D’Elicio e la soddisfazione per l’incontro
Tanta soddisfazione nelle parole del Presidente D’Elicio: “Il mio impegno da sempre è stato quello di dare credibilità alla pratica dell’attività sportiva, sia universitaria che dedicata a tutta la cittadinanza, come valore di aggregazione, socializzazione, integrazione e soprattutto formazione per i giovani e meno giovani. Il movimento sportivo universitario, che rappresento, è quindi onorato di ricevere la visita dell’arcivescovo Nosiglia; i dirigenti, i tecnici e gli atleti cussini riceveranno, grazie a questo incontro, un’ulteriore spinta di crescita e di formazione attraverso lo sport universitario”.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni