Pallavolo: Campionati Europei, la Francia rovina la festa italiana al Palavela

News Pallavolo

Pubblicato il: 11/10/2015


pallavolo - Campionati Europei

pallavolo - Campionati Europei
foto Diego Barbieri

Spettacolo in campo e sugli spalti per la terza giornata dei Campionati Europei di pallavolo, che al Palavela di Torino ha visto la sfida più affascinante ed equilibrata del girone B, quella tra Italia e Francia. Erano più di 8000 gli appassionati che hanno riempito l’impianto torinese per sostenere gli azzurri, ma che alla fine hanno dovuto applaudire la vittoria della nazionale francese, a segno al termine di una partita vibrante e incerta fino all’ultimo punto. È finita 3-2 (parziali 23-25 21-25 25-19 25-17 15-13), un risultato che permette ai transalpini di volare direttamente ai quarti di finale. L’Italia ha condotto con autorità nei primi due set, tranne che nei minuti iniziali in cui è stata costretta a inseguire. Poi ha subito il ritorno degli avversari, vincitori dell’ultima World League, e ha ceduto le due frazioni centrali, tornando decisamente in partita nel tie break ma dovendosi arrendere con il minimo scarto.

Partenza lanciata della Francia, avanti 8-4 al primo tempo tecnico e poi 10-5. Pronta la rimonta azzurra, pareggio e allungo, fino al 24-21 e alla successiva conquista del primo parziale. Nella seconda frazione sono i giocatori di casa a partire forte, trascinati da un ottimo rendimento in ogni situazione del gioco. Muri e schiacciate, ma anche grandi servizi e ottima difesa portano l’Italia avanti di sette lunghezze (21-14). Leggero calo di attenzione nella parte finale del set, quando la Francia recupera fino al meno 2 (23-21). Ma è troppo tardi e l’ultimo ace di Juantorena firma il 25-21.

Buona parte del terzo periodo è punto a punto. Gli ospiti giocano meglio e riescono a prendere le misure al gioco azzurro, devastante per due set; passano in vantaggio verso la metà del parziale e trovano il break decisivo che li porta al set ball sul 24-18. Il muro fuori dell’Italia rimanda l’epilogo al quarto set, che come quello precedente inizia in assoluto equilibrio. È ancora la Francia, però, a prendere il comando delle operazioni e ad allungare inesorabilmente fino al 25-17.

Nel quinto set tornano sul terreno di gioco tutti i titolari, lasciati riposare qualche momento nella seconda metà del quarto. Gli azzurri prendono due punti di margine ma i transalpini impattano sul 7 pari. Si cambia campo sull’8-7 Italia; nuova parità a quota 10 e 11. I transalpini prendono il margine decisivo e salgono 13-11, chiudendo poi 15-13. “Peccato perchè dopo due ottimi set siamo un po’ mancati nel terzo” è il commento a caldo di Giannelli, “la chiave della partita è stata proprio la terza frazione; i francesi hanno preso coraggio e hanno messo in campo tutta la loro qualità”.

“Grande difesa e intensità in battuta” precisa il tecnico azzurro, “sono queste le armi della Francia che più ci hanno messo in difficoltà. Sapevamo di incontrare una squadra di qualità e che non molla mai; stasera l’ha dimostrato. Anche noi abbiamo avuto una buona reazione nel tie-break, ma loro hanno spinto ancor di più al servizio e hanno praticamente azzerato gli errori, mentre a noi è mancato qualcosa in fase di costruzione”.

Ora l’Italia lascerà Torino con destinazione Busto Arsizio, dove si giocherà contro la Finlandia l’accesso nelle prime otto dei Campionati Europri 2015.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni