Tennis Tavolo: Khalid Assar, l’egiziano del Cus Torino, sarà olimpico

News Tennis Tavolo

Pubblicato il: 26/09/2015


tennis tavolo - Khalid Assar - foto Mario Sofia

tennis tavolo - Khalid Assar - foto Mario Sofia
foto Mario Sofia

Un sogno che si realizza, una grande soddisfazione per il movimento sportivo-universitario torinese, rappresentato dal CUS Torino. L’egiziano Khalid Assar del FRANDENT GROUP CUS TORINO TENNISTAVOLO è stato convocato alle Olimpiadi di Rio 2016. Uno dei traguardi più ambiti e desiderati da tutti i pongisti, e sportivi in generale, le Olimpiadi si svolgono una volta ogni quattro anni e, nel tennistavolo, partecipano al massimo due atleti per nazione. I giocatori si qualificano tramite i tornei continentali con un numero davvero ristretto di posti. È la competizione di tennistavolo più difficile a cui un atleta possa partecipare.

La gioia di Assar
Tanta la soddisfazione nelle parole di Assar: “Mi sono allenato duramente per poter arrivare a questo risultato. In preparazione delle qualificazioni siamo andati due volte in Cina prima degli All African Games e mi sentivo pronto per raggiungere questo risultato. Sono entrato in semifinale e mi sono qualificato in Congo per Rio 2016; sono veramente felice”.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni