Hockey Ghiaccio: Torino Bulls, ecco la serie A femminile

Hockey su ghiaccio News

Pubblicato il: 20/09/2015


hockey ghiaccio - torino bulls - foto Diego Barbieri

hockey ghiaccio - torino bulls - foto Diego BarbieriÈ stata una settimana decisiva in casa HC Torino Bulls. Gli allenamenti di tutte le formazioni, dalla prima squadra maschile iscritta alla serie C alle giovanili che nei prossimi week end inizieranno i rispettivi campionati (l’under 16 è in campo oggi per il primo match ufficiale della stagione), sono ormai a pieno regime da una ventina di giorni. Ma la notizia più importante riguarda l’iscrizione della formazione femminile alla serie A italiana, che dovrebbe partire nel mese di novembre. “Stiamo costruendo un gruppo giovane e competitivo che nelle prossime settimane andrà a definirsi” si legge nel comunicato della società torinese, “siamo orgogliosi di poter schierare una formazione nel campionato femminile per il secondo anno di fila; l’impegno sarà massimo per disputare una stagione ricca di soddisfazioni, dal punto di vista del gioco e perché no, anche dei risultati”.

Obiettivo dunque migliorare il quarto posto dell’anno scorso, un risultato insperato visto l’esordio in campionato della formazione gialloblu. E in attesa di conoscere i nomi del roster completo, le ragazze guidate dai tecnici Zdenek Kudrna e Renato Vaccarino sono scese in pista venerdì sera per il primo allenamento della nuova avventura.

Una nuova avventura è comincia oggi anche per l’under 16 dei Torino Bulls, partiti prima dell’alba per l’Odegar di Asiago, teatro del loro esordio in campionato. La formula del torneo è cambiata rispetto alla passata stagione e i giovani gialloblu sono stati inseriti in un girone nazionale con altre sei squadre: Gladiator Aosta, Ritten Sport, Pieve di Cadore, Appiano, Pergine, Merano e, naturalmente, Asiago.

“La squadra ha lavorato bene e può disputare una buona stagione” afferma coach Zdenek Kudrna, “il livello del campionato è cresciuto parecchio rispetto all’anno scorso in cui si disputava una regular season interregionale tra Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta. Adesso i ragazzi si confronteranno anche con formazioni del Veneto e del Trentino Alto Adige; sarà uno stimolo per continuare a crescere, che rappresenta il nostro primo obiettivo”.

“Giocare contro avversari forti ci aiuterà a migliorare” conclude l’allenatore gialloblu, “ma sono sicuro che la nostra squadra si toglierà qualche soddisfazione. I ragazzi giocano insieme da tanto tempo e l’unità del gruppo, sul ghiaccio e fuori, è sicuramente il nostro punto di forza”.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni