Turin Marathon presenta Clavierissima e la maratona

Mountain bike News Podismo

Pubblicato il: 04/09/2015



Foto Bardonecchia Kappa MarathonNota località sciistica d’inverno, Claviere mostrerà domenica il suo lato “estivo”, ospitando l’edizione 2015 di Clavierissima. Un appuntamento ormai tradizionale nel panorama ciclistico nazionale, inserito nel circuito di tappe della Coppa Piemonte di mountain bike e organizzato quest’anno per la prima volta da Turin Marathon. “È l’evento sportivo più importante nell’estate di Claviere” aveva affermato tempo fa in un’intervista Franco Capra, sindaco del paese al confine tra Italia e Francia, “tutti gli abitanti lo seguono, collaborano per la sua realizzazione e ogni anno lo vivono con grande partecipazione”.

Clavierissima
Sarà una gara per agonisti e amatori; impegnativa e stimolante per i più competitivi, spettacolare, con i suoi paesaggi e i suoi luoghi, per i meno allenati che desiderano semplicemente affrontare un’escursione in montagna. La Gran Fondo sarà lunga 45 km con 1500 metri di dislivello totale; la Cicloturistica circa 35 km, con poco più di mille metri di dislivello complessivo.

Dal 2001, anno della prima Clavierissima, il percorso non ha subito sostanziali variazioni. Partenza e arrivo sono in paese, mentre il tracciato passerà per i sentieri e i versanti alpini in territorio italiano e francese, per i Colli del Monginevro e del Gondrand, il Lago dei Sette Colori e i Monti della Luna.

La maratona
Oggi, in attesa della Clavierissima in programma tra due giorni, si è tenuta una conferenza stampa di presentazione della maratona di Torino, che si correrà domenica 4 ottobre. “Sarà una maratona ancor più ‘cittadina’ del solito” ha esordito Nino Boeti, Vicepresidente del Consiglio Regionale, “con i quattro quinti del percorso a Torino”.

Percorso che inizierà in piazza San Carlo e terminerà in piazza Castello e transiterà per cinque parchi; nell’ordine Valentino, Vallere, Ruffini, Pellerina e Dora. “Abbiamo anticipato la data in vista del 2 ottobre 2016, in cui la Turin Marathon coinciderà con la maratona dei Mondiali Militari” ha spiegato il presidente Luigi Chiabrera, “altre novità saranno lo spostamento del centro maratona all’interno della Scuola di Applicazione dell’Esercito e la mostra fotografica a Palazzo Chiablese con gli scatti di Giancarlo Colombo, fotografo Fidal al quale abbiamo deciso di consegnare il premio Valerio Arri”.

A tutti i partecipanti verrà consegnata una medaglia raffigurante un gruppo di corridori con lo sfondo di Palazzo Madama, a sigillare il legame tra sport, storia e cultura. A questo proposito, TM ha siglato un accordo con la Fondazione Torino Musei, permettendo ai corridori della maratona di visitare a tariffe agevolate i quattro musei della fondazione: la GAM-Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo Madama-Museo Civico d’Arte Antica, la Rocca e il Borgo Medievale e il MAO-Museo d’Arte Orientale.

I 42,195 km della corsa saranno come sempre accompagnati da Stratorino e da Junior Marathon, le non competitive dedicate agli amatori e agli under 12. Per tutte le informazioni visita il sito www.turinmarathon.it

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni