Tennis: le tre promozioni delle squadre piemontesi in A1 femminile e A2 maschile

News Tennis

Pubblicato il: 29/06/2015


Anastasia Grymalska - Foto Massimo Pinca

tennis - Alessandro ColellaUna domenica, quella di ieri, per certi aspetti storica per le formazioni piemontesi impegnate negli spareggi play-off promozione. Al termine hanno sorriso in tre per la meta conquistata. Il Circolo della Stampa Sporting e l’US Tennis Beinasco, sodalizi entrambi saliti in A1 femminile, e Sporting Borgaro, promosso in A2 maschile per la prima volta nella sua storia e grazie a giocatori cresciuti sui suoi campi, nelle sue atmosfere. La promozione più esaltante è stata quella targata Stampa Sporting che dopo quasi dodici ore di gioco ha piegato al doppio di spareggio e mentre alle spalle del circolo suonavano le note del secondo concerto torinese di Vasco Rossi, il Park Genova. Un ottimo Park che ha resistito fino all’ultima palla risalendo dallo svantaggio di 0-2 dopo i primi singolari fino al 2-2 posteriore al secondo doppio. In precedenza erano andate a segno per il Circolo della Stampa Sporting la greca Despina Papamichail, in due set contro Annalisa Bona, e l’eterna Giulia Casoni, vero personaggio di giornata, che si era imposta alla più giovane Verdiana Verardi per 7-5 al terzo set dopo quasi tre ore di gioco.

La società torinese avrebbe potuto chiudere i conti dopo il singolare numero 3, quello tra le prime giocatrici del lotto, ovvero Stefania Chieppa (Stampa Sporting) e Anne Schaeffer (Park Genova). Match dai più volti, il loro. Schaeffer dominatrice nella prima parte (6-2), poi solo Chieppa, per una seconda frazione chiusa in costante aggressività con un 6-4 più netto di quanto il punteggio non dica, e fino al 3-0 40-0 nel terzo. A questo punto ecco il definitivo cambio di scena, con la torinese prima infastidita per un problema alla scarpa e un conseguente cambio di postura, poi via via sempre più bloccata dai crampi. Praticamente da ferma ha ancora cercato di punire la sua avversaria, salendo per due volte 40-0 nei game ma non ha potuto tramutare in punti definitivi le occasioni. Così la sua avversaria tedesca è risalita sul 4-4 ed ha chiuso al decimo gioco riaccendendo le speranze della propria panchina.

Nel primo doppio le liguri Verardi e Bona hanno piegato Casoni e Papamichail lasciando le sorti della promozione a quello decisivo. Non sono mancate anche in questo caso le emozioni. Park Genova, con nuovamente Verardi e Bona, avanti di un set (6-3), e torinesi (Canepa e Casoni) un po’ in affanno. E’ stata Alice Canepa, opportunamente supportata dalla compagna di tante battaglie, fin dai tornei giovanili, a cambiare l’inerzia del confronto, con le sue palle dottamente lanciate al cielo e difficili da controllare una volta ricadute in campo, soprattutto per la Verardi.

Secondo set di marca Sporting e terzo ancora vinto dalle torinesi capitanate da Luigi Bertino e Gianluca Luddi in panca a segno quasi alle 10 di sera, per 6-4. Festeggiamenti al termine ed analisi della lunga giornata da parte del capitano: “Una vittoria del gruppo che arriva a sigillo di un campionato lungo ed esaltante. Giornata storica per il nostro circolo e densa di momenti emozionanti. Brave tutte le ragazze che si sono alternate sui campi italiani e nelle diverse giornate, quindi anche Federica Joe Gardella e Michelle Zmau. Promozione di prestigio per tutti noi”.

Come prestigiosa è stata quella dell’US Tennis Beinasco, conquistata in trasferta e nella difficile tana della Canottieri Casale. Un 3-1 finale che ha bissato quello raggiunto in casa la settimana precedente e figlio dei successi in singolare di Federica Di Sarra (6-1 7-5 contro Irina Smirnova) e di Anastasia Grymalska contro la lettone Diana Marcinkevica. Per la Canottieri la vittoria in singolare era giunta dalla racchetta di Paola Cigui che si era imposta su quella di Anna Turco.

Il 3-1 del Beinasco è stato fissato dal doppio conquistato in tre set da Grymalska e Fislova contro Smirnova e Marcinkevica: “Eravamo già in A1 con l’altra formazione femminile per questa stagione (da ottobre) – ha dichiarato il presidente Sergio Testa – in virtù del ripescaggio. Aver conquistato sul campo con questo gruppo anche l’A1 per la prossima stagione, ha un valore doppio. Merito alle giocatrici e a tutto lo staff che ha creduto fin dall’inizio nella possibilità dell’impresa”.

Impresa anche per lo Sporting Borgaro che dopo il 4-2 dell’andata sui campi del TC Treviglio ha chiuso la pratica promozione in A2 maschile al termine dei singolari (3-1). A segno Alessandro Giuliato su Leonardi, per 6-3 6-2; Alessandro Colella su Yonatah Vitari, con un doppio 6-2 ed Andrea Turco su Moghini (assente nel match di andata) per 6-4 6-1. Sconfitta invece per Matteo Marangoni subita per mano di Scotti (6-1 4-6 6-3): “Una grande soddisfazione – precisano dalla dirigenza del circolo piemontese – per aver ottenuto il passaggio di categoria con allievi cresciuti in casa e giocando un campionato in totale tranquillità, senza i troppi assilli della scorsa stagione che ci aveva visti perdere ai play-off forse a causa di una troppa responsabilità che ci eravamo caricati sulle spalle”.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni