Nuoto: Swimming Cup, prima giornata con vista su Torino

News Nuoto

Pubblicato il: 17/06/2015


nuoto - swimming cup - federica pellegrini

nuoto - swimming cup - federica pellegrini
foto Massimo Pinca

Si è svolta ieri sera all’Aspria Harbour Club di Milano la prima serata della Swimming Cup – Trofeo BPM, appuntamento internazionale importante giunto alla nona edizione; uno degli ultimi test prima dei Mondiali di Kazan, in programma dal 2 al 9 agosto, per molti dei nuotatori “top” azzurri e per alcuni atleti europei e non solo. Prima gara a tuffarsi in acqua i 100 rana femminile, decisi dalla grande progressione di Arianna Castiglioni, giovane campionessa assoluta in carica un paio di settimane fa a Torino per il progetto Acquamica di Arena con alcune classi elementari della città. Quarta Silvia Guerra, torinese della Rari Nantes, settima qualche giorno fa al Sette Colli di Roma.

A seguire i 200 dorso vinti da Luca Mencarini e i 100 stile libero femminili con l’esordio nella manifestazione di Federica Pellegrini. Che ha raccolto gli applausi di tutto il pubblico, vincendo con un’ottima seconda vasca. Grande interesse anche per i 100 rana, con Fabio Scozzoli, con il torinese della Rari Nantes Francesco Di Lecce e il sudafricano Giulio Zorzi. A vincere è stato però Andrea Toniato. Tempi alti come ci si aspettava, in un periodo di carico come questo in vista della gara clou della stagione.

Spazio quindi alla 8×100, formula particolare che prevede otto da cento stile libero a recupero decrescente, con vittoria per il nuotatore primo alla piastra al termine dell’ultima frazione. È stato Damiano Lestingi a spuntarla, davanti a Gregorio Paltrinieri. 400 stile libero femminili sotto la pioggia all’Harbour Club di Milano e successo per Martina Caramignoli.

E chiusura, come di consueto, con le tre australiane sui 50 farfalla maschili, 50 dorso femminili e 50 stile libero maschili, con alla partenza Filippo Magnini. Prove, quest’ultime, in cui degli otto atleti ai blocchi di partenza ne vengono eliminati due alla volta fino al testa a testa finale per decretare il vincitore. Primi posti per Matteo Rivolta su Giulio Zorzi, di Carlotta Zofkova su Federica Pellegrini e del giapponese Shinri Shioura sul russo Evgeny Lagunov.

Appuntamento a stasera con la seconda parte della Swimming Cup, a partire dalle 20 al Palazzo del Nuoto di Torino, con i migliori nuotatori azzurri e con alcuni grandi nomi del panorama internazionale.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni