Tennis Tavolo: il Frandent Group Cus Torino è campione d’Italia per la seconda volta

News Tennis Tavolo

Pubblicato il: 04/06/2015


Tennis Tavolo - Foto di Massimo Pinca (32)

tennis tavolo - Cus TorinoIl Frandent Group Cus Torino è Campione d’Italia 2014/2015, per la seconda volta nella storia dopo il titolo vinto nel 2010/2011. I ragazzi guidati dalla coppia formata da coach Vladimir Sych e Aldo Vassarotto hanno trionfato in trasferta sul campo del TT Falcon imponendosi per 4-2. Un risultato storico, superiore ad ogni aspettativa e al di sopra di ogni obiettivo stagionale, nell’anno di Torino 2015, Capitale Europea dello Sport.

I singoli
La formazione cussina che ha vinto il titolo è formata da due atleti italiani e un egiziano. Partendo proprio da quest’ultimo, Assar Khalid Mohamed, nato in Egitto il 10 dicembre 1992. Arrivato in Italia come sparring della nazionale italiana di Patrizio Deniso, ha poi raggiunto un accordo come giocatore del Frandent Group Cus Torino. È il fratello di Assar Omar, 37° nel ranking mondiale, entrambi parte della nazionale egiziana che nel 2015 ha conquistato la Coppa d’Africa.

Il capitano
Passando al capitano Romualdo Manna, vero trascinatore della formazione cussina, studente universitario iscritto al SUISM, nato a Campobasso l’11 novembre del 1983. Attualmente numero 7 del ranking nazionale. È stato Campione Italiano a Squadre U21 nel 2004, Campione Italiano nel Doppio maschile seconda categoria e Vice Campione Italiano nel singolo seconda categoria nel 2006. È stato più volte Campione Italiano Universitario, nel singolo, nel doppio e nel doppio misto. Ha partecipato ai Mondiali Universitari di Tennis Tavolo di Maribor nel 2006 e all’Universiade di Belgrado nel 2009. Medaglia di bronzo ai Campionati Italiani Assoluti nel doppio maschile nel 2011 e Campione italiano a squadre con il CUS Torino nella stagione 2010/2011. Campione Italiano nel doppio misto seconda categoria nel 2013, nello stesso anno ha anche vinto due tornei assoluti. Nel 2013/2014 ha raggiunto la promozione in A1 con il CUS Torino.

Il “terzo”
Terzo componente della squadra Roberto Negro, nato a Torino il 20 dicembre 1982. Papà di due bimbe, è stato medaglia d’oro ai Campionati Italiani giovanili nel 1994, allenato da coach Adriano Muzio, terzo assoluto ai Campionati Italiani di singolo e doppio misto nel 2011. Ha giocato in Svizzera in lega A, diverse convocazioni in nazionale giovanile. Attualmente numero 19 del ranking nazionale. Anche lui come Manna nel 2013/2014 ha raggiunto la promozione in A1 con il CUS Torino.

Le parole del Presidente
Tanta la soddisfazione nelle parole del Presidente Riccardo D’Elicio: “una vittoria inaspettata e per questo motivo ancora più bella e spettacolare, posso definirla un miracolo sportivo proprio nell’anno di Torino 2015, Capitale Europea dello Sport. Sono felicissimo per questi ragazzi, per tutto lo staff che ha compiuto innumerevoli sforzi per raggiungere questo straordinario risultato. Un ringraziamento enorme allo sponsor, il FRANDENT GROUP, senza cui tutto questo non sarebbe mai stato possibile”.

La sezione cussina conta oltre 100 atleti e dieci squadre (tra assolute, giovanili e paralimpiche) ed è coinvolta in un importante progetto di realizzazione di percorsi educativo-didattici nelle scuole. Ha firmato un protocollo di intesa volto a favorire l’acquisizione di schemi motori specifici a di apprendimento sociale; il tennis tavolo è una delle discipline inserite in questo progetto scolastico che ha il fine di favorire l’attività sportiva e promuovere il coinvolgimento degli studenti attraverso specifici laboratori sportivi creati all’interno degli spazi scolastici. Romualdo Manna e Aldo Vassarotto sono i due referenti di questo progetto.

Infine una fetta importante dell’attività è quella paralimpica con formazione militante nella massima serie (serie A1). Punta di diamante Lorenzo Cordua, Campione del Mondo Giovanile under 16 nel circuito paralimpico, e Campione Italiano Giovanile 2015 nella gara a squadre Allievi, risultato storico visto che per la prima volta, un atleta paralimpico è salito sul podio giovanile nazionale.

Il plauso incondizionato
Un plauso quindi a tutti gli atleti, ai coach Vladimir Sych e Aldo Vassarotto, al direttore sportivo e responsabile della sezione Adriano Muzio, il “guru” del tennis tavolo, che ha costruito questa grande squadra e che nelle ultime stagioni ha fatto sì che il CUS Torino raggiungesse i vertici nazionali e i due SCUDETTI TRICOLORE nel 2010/2011 e nel 2014/2015, alla dirigente Francesca Iebole e a tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo sogno.

ASD TT FALCON – FRANDENT GROUP CUS TORINO 2-4
(CROTTI-ASSAR  1-3; TOMASI-NEGRO  3-0; CONCIAURO-MANNA  2-3; TOMASI-ASSAR  2-3; CROTTI-MANNA  3-1; CONCIAURO-NEGRO  2-3)

La finale di andata verrà trasmessa il 7 Giugno alle 15 su Rai Sport 2. La messa in onda delle altre gare verrà definita nei prossimi giorni dalla Rai e comunicata su www.custorino.it e www.fitet.org.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni