Nuoto: la stagione acquatica targata UISP

News Nuoto sincronizzato

Pubblicato il: 22/05/2015


Nuoto Sincronizzato - Foto Cristina Brunello

nuoto sincronizzato - campionati assolutiTorino Capitale Europea dello Sport vuol dire grandi eventi ma significa soprattutto sport per tutti. La stessa filosofia della UISP, che stamattina ha presentato con una conferenza stampa gli eventi “natatori” dei prossimi mesi. I primi si terranno già nel fine settimana alle porte; stiamo parlando dei Campionati Regionali UISP di nuoto master, in programma domani e domenica alla piscina Usmiani Sisport di via Olivero 42, e dei Campionati Regionali UISP di nuoto sincronizzato, previsti per domenica alla piscina comunale di Leinì. Gli appuntamenti dell’estate sono in calendario nel week end del 4-5 luglio e verranno accolti da una cornice decisamente particolare, cioè il Lago di Avigliana. Si tratta del torneo di pallanuoto, di una nuova manifestazione di sincro e della seconda edizione del meeting di nuoto di fondo in acque libere.

“Questi due giorni di gare sono parte del progetto di rilancio delle attività sportive nel lago” ha spiegato Rossella Morra, Assessore allo Sport del Comune di Avigliana, “le acque sono assolutamente pulite e balneabili. Abbiamo in programma il potenziamento delle attività, come nuoto libero e acquagym, e le manifestazioni sportive sono un ottimo stimolo per attirare la gente. Contiamo di ospitarne altre nelle prossime stagioni”.

L’ultimo grande evento acquatico del 2015 targato UISP sarà anche il più importante, cioè i Campionati Italiani Invernali Master del 28 e 29 novembre, al Palazzo del Nuoto di via Filadelfia. “La UISP è un ente di promozione sportiva fondamentale per consentire alle persone di svolgere un’attività fisica amatoriale, eventualmente dopo quella federale” ha affermato Stefano Gallo, Assessore allo Sport della Città di Torino, “non possiamo che accogliere di buon grado queste manifestazioni, che permettono a tutti di praticare sport e che hanno una ricaduta turistica, e quindi economica positiva, sul nostro territorio”.

I Campionati Regionali di nuoto master dei prossimi due giorni sono aperti ai giovani, agli agonisti e agli atleti di tutte le età. Un’importante novità è rappresentata dalla formazione delle batterie in base ai tempi di iscrizione e non secondo l’età, fattore che permetterà, per esempio, a un nuotatore di vent’anni di gareggiare accanto a uno di cinquanta o sessanta. La gara vedrà in piscina oltre 600 atleti e sarà naturalmente aperta anche ad atleti disabili; dovrebbe essere alla partenza anche Marco Dolfin, in lizza per la qualificazione alle Paralimpiadi.

Per quanto riguarda invece i Campionati Regionali di nuoto sincronizzato di domenica, saranno in gara più di 300 ragazze in rappresentanza di 12 società. Numeri importanti per una disciplina che in Piemonte vanta un passato di grande successo ma che negli anni ha visto ridursi sempre più il movimento. L’obiettivo della UISP, come spiegato nella conferenza della mattinata, è allargare la base di praticanti, dalla quale far emergere le eccellenze.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni