Tennis: Lorenzo Sonego fermato negli ottavi a Bergamo, come Vavassori

News Tennis

Pubblicato il: 21/05/2015


tennis - Sonego

tennis - Sonego
foto Christian Minozzi

La pioggia a volte dà, a volte toglie. Nel caso specifico non ha rappresentato per il torinese Lorenzo Sonego, un aiuto. Il match di ottavi di finale del futures da 10.000 $ di Bergamo ha opposto infatti ieri, in prima rappresentazione, l’allievo di Gipo Arbino e tesserato per l’Ace Tennis Center di Volvera, al trapanese Gianluca Naso, terza testa di serie e giocatore in ottimo stato di forma come dimostrano i suoi reiterati successi stagionali a livello futures ed i quarti di finale raggiunti nell’Atp Challenger di Torino, al Monviso Sporting Club, qualche settimana orsono. Sonego si era aggiudicato la prima frazione al termine di un tie-break molto equilibrato e lo score era di 1-1 nella seconda. Poi un temporale ha interrotto il gioco e costretto ad oggi (ore 10) la ripresa delle ostilità di campo. Naso ha pareggiato i conti con il 6-3 del secondo set. Nel terzo e decisivo cammino a braccetto dei due fino al settimo gioco, quello nel quale il siciliano ha operato il break per il 4-3. Nel turno successivo ha tenuto il proprio servizio e nel nono è andato ancora a segno con un evidente calo psicologico del torinese. Un vero peccato perché l’impressione è stata che ieri le cose sarebbero potute andare diversamente se il match fosse arrivato a conclusione.

Nella giornata di ieri stop onorevole e sempre negli ottavi anche per l’altro torinese ancora in corsa, Andrea Vavassori, portacolori del CT Pinerolo. Opposto a Omar Giacalone il figlio d’arte ha ben giocato nel set d’apertura, perso solo al tie-break e nel secondo si è portato fino al 3-1 prima di incorrere in una serie di errori che hanno prima permesso al rivale di risalire sul 3-3, poi di involarsi fino al 6-3 finale. Un torneo nel quale Vavassori era partito dalle qualificazioni e ha nel complesso confermato i suoi costanti progressi su scala internazionale.

Chiudiamo il capitolo dei piemontesi impegnati nei futures in settimana con i vercellesi Pietro Rondoni ed Erik Crepaldi. Il primo è stato fermato ieri negli ottavi del futures di Bergamo dal tedesco Langer, numero 1 del lotto, e per 6-3 6-2. Il secondo ha raggiunto oggi i quarti di finale sul cemento di un futures in terra turca battendo con un netto 6-3 6-0 Barkin Yalcinkale.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni