Hockey Ghiaccio: la selezione inglese vince la Mountain Cup Challenge

Hockey su ghiaccio News

Pubblicato il: 26/04/2015


hockey ghiaccio - Mountain Cup Challenge - foto Massimo Pinca

hockey ghiaccio - Mountain Cup Challenge - foto Massimo Pinca
foto Massimo Pinca

Si è chiusa con una bella finale e con la vittoria della selezione inglese la prima edizione della Mountain Cup Challenge, torneo internazionale under 15 organizzato dall’HC Torino Bulls e giocato tra venerdì e oggi pomeriggio al PalaTazzoli. La terza e ultima giornata della manifestazione è stata quella dedicata alle finali di consolazione e alla finalissima, per stabilire tutte le posizioni dalla prima all’ottava. L’ultimo atto del torneo ha visto di fronte la nazionale giovanile inglese e l’HC Valpellice Bulldogs, che ieri in semifinale avevano piegato rispettivamente il la selezione di Emirati Arabi Uniti e Qatar (GCC Heat) e la formazione svizzera dell’HC Seewen. Primo drittel equilibrato e senza reti; la partita si accende nel secondo, con la rete della Valpe. Immediata la reazione del team anglosassone, che pareggia e si porta in pochi minuti sul 3-1. A reti bianche anche la terza frazione, che consegna il primo posto ai ragazzi del Regno Unito.

“Una grande vittoria di squadra” ha dichiarato al termine della sfida Ulrick Finlay, il giovane capitano della squadra dei Tre Leoni (foto in basso), “la nostra condizione e il nostro gioco sono cresciuti nel corso dei tre giorni, partita dopo partita. Abbiamo cominciato il torneo con una vittoria all’over time, poi abbiamo migliorato i passaggi e il gioco collettivo e siamo arrivati a questo fantastico successo. “Dobbiamo ringraziare anche i nostri tifosi” ha aggiunto in riferimento al coloratissimo pubblico inglese, che con le trombe e i cori “let’s go England let’s go” ha riempito la tribuna del Tazzoli, “ci hanno dato grande carica quando eravamo in difficoltà e ci hanno fatto esaltare nei momenti migliori dei match”.hockey ghiaccio - Mountain Cup Challenge

“Un torneo eccezionale al di là dell’ultima sconfitta” ha invece affermato Andrea Gay, capitano dei Bulldogs, “bella partecipazione e buon livello. La nostra squadra è collaudata, schiera molti ragazzi che poche settimane fa hanno vinto il Campionato Italiano under 14 e che militano anche nell’under 16; ci conosciamo a memoria e stiamo bene insieme. Ci saremo anche l’anno prossimo”.

Terzo gradino del podio per l’HC Seewen, che nella finalina ha battuto il GCC Heat. Dalla quinta all’ottava posizione, in ordine, troviamo i parigini dell’HC Tigres, gli altri francesi dell’HC Bulle, i Torino Bulls e gli svizzeri dell’HC Chiasso. A livello individuale sono stati premiati il miglior portiere, Jonah Armstrong dell’England Selection, il miglior attaccante, Lorenzo Martina della Valpe, il miglior difensore, Alex Bosshard dell’HC Seewen, e il bomber del torneo, il pinerolese dei Bulls Matteo De Petris, autore di 7 gol.

“Tre giorni che non dimenticheremo facilmente” è il commento di Marco Moretti, presidente dei Bulls, “partite combattute e divertenti, agonismo ma anche correttezza, nel pieno spirito dell’hockey. Un grazie alla Federazione e alla Città di Torino per aver contribuito alla realizzazione della Mountain Cup Challenge, che contiamo di ripetere il prossimo anno, e perché no, magari allargando il numero delle squadre partecipanti e allungandone la durata”.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni