Pallanuoto: la Dinamica espugna Sestri, terza sconfitta di fila per la Torino 81

News Pallanuoto

Pubblicato il: 19/04/2015



pallanuoto - Dinamica TorinoSabato di fortune alterne per Torino 81 e Dinamica; la prima sconfitta alla Monumentale dalla capolista Trieste, la seconda vittoriosa in trasferta contro il CN Sestri.

Dinamica
Nel gruppo 1 di serie B la Dinamica conferma le sue qualità e il buon momento di forma, tornando con i tre punti dal difficile campo dei liguri terzi in classifica. Il match si è chiuso 8-5 in favore dei torinesi, sempre avanti nel punteggio e in rete con Ninfa, Lengueglia, Cigolini, due volte con Sappè e tre volte con il capitano Davide Finotti. “Abbiamo giocato bene come sabato scorso” afferma quest’ultimo, “con la differenza che siamo rimasti concentrati anche nell’ultimo quarto e una volta saliti sul 6-3 non ci siamo più fatti recuperare”. Buona difesa dei ragazzi allenati da Gianluca Garibaldi, che anche in attacco hanno trovato diverse soluzione efficaci, sfruttando abbastanza bene le superiorità numeriche. “Negli ultimi minuti siamo venuti fuori anche dal punto di vista atletica” spiega il capitano rossoblu, “fisicamente siamo “piccoli” rispetto ai nostri avversari, ma a livello di nuoto siamo una delle squadre più preparate del nostro campionato”.

La classifica è molto corta e vede la Dinamica al sesto posto, a due sole lunghezze dalla terza posizione e con un margine rassicurante (8 punti) sulla zona playout. Le ultime quattro giornate vedranno sfide interessanti contro Cagliari, sabato prossimo alla Monumentale, Lerici e Livorno, in trasferta, e Rapallo, nuovamente in casa. Match equilibrati in cui conquistare le ultime vittorie per una salvezza matematica e per chiudere la stagione con una buona posizione.

Torino 81
La Torino 81 non è riuscita a rialzare la testa dopo le due sconfitte in Liguria e di fronte al proprio pubblico si è arresa alla corazzata del girone nord di A2, la Pallanuoto Trieste. A tre giornate dal termine della regular season i friulani hanno così messo in cassaforte il primo posto, battendo 8-5 la formazione guidata da coach Simone Aversa (parziali 1-3, 1-1, 3-2, 0-2). Dopo l’ultima prestazione incolore si è comunque vista una buona reazione da parte dei gialloblu, che per tre quarti sono rimasti assolutamente in partita, cambiando campo sotto di due gol (2-4) ma recuperandone uno nel terzo periodo grazie a un Vuksanovic molto ispirato e protagonista con un poker di reti (di Maffé l’altra marcatura dei padroni di casa). Avanti 5-6, nell’ultima frazione Trieste ha poi chiuso i conti mantenendo inviolata la propria porta e colpendo in contropiede con Petronio e con una palombella di Henriques Berlanga.

La Torino 81 rimane in sesta posizione e sabato prossimo sarà in trasferta a Chiavari in uno scontro diretto per mantenerla. In ogni caso i gialloblu non hanno più nulla da chiedere al loro campionato, sicuri di non partecipare né ai playoff né ai playout. Rimangono tre partite contro Chiavari, Lavagna e Padova, per chiudere la stagione con tre prestazioni d’orgoglio.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni