Volo a vela: domani scatta il 43° Trofeo Città di Torino

News Volo

Pubblicato il: 02/04/2015


volo a vela - trofeo città di torino

volo a velaVolare tra le correnti ascensionali e non solo godendo lo spettacolo unico delle montagne delle Alpi ancora innevate e scorgere le ormai evidenti testimonianze di primavera. Immergersi in atmosfere uniche esaltate dal silenzio “assordante” che circonda il tutto. Privilegio di pochi e sogno di molti. Per avvicinarsi al sogno basterà vivere anche se non da protagonisti assoluti, ma da semplici spettatori con gli occhi rivolti al cielo, la 43esima edizione del Trofeo Città di Torino, organizzato dall’Aeroclub Torino, presieduto da Angelo Moriondo: “E’ questa una delle gare di volo a vela di caratura nazionale e se vogliamo una delle tappe di avvicinamento ai Campionati Italiani di specialità che organizzeremo a giugno, sempre nel nostro AeroClub. Arriveranno piloti da tutto il nord Italia e sarà un doppio lungo week-end tutto da vivere”. Importanti i nomi dei piloti al via, in totale 18. Tra questi spiccano il punto di riferimento del volo a vela piemontese, portacolori dell’AeroClub Torino, Giancarlo Grinza, campione italiano di specialità nel 2013, e i lombardi Alberto Sironi e Luciano Avanzino, entrambi nazionali di specialità: “Il primo – ha proseguito Angelo Moriondo – ha fatto registrare ieri una gran performance. Ha infatti volato per 1300 km sulle Alpi con una media oraria di 110 km/h. Ha sfruttato le condizioni di vento favorevole e il cosiddetto effetto onda”.

Il via al Trofeo domani, per proseguire nei giorni 4, 5 e 6 aprile. Poi si riprenderà il 10, l’11 e il 12 aprile (giorno delle premiazioni). In teoria sette giornate di gara: “Ogni mattina ci sarà una task d’avvio – conclude il presidente dell’AeroClub Torino – al fine di valutare le condizioni effettive di fattibilità del volo sotto il profilo meteorologico. In caso di esito positivo gli alianti e i rispettivi piloti prenderanno l’aria. Altrimenti si rimarrà a terra. Occorrono almeno tre delle sette prove per accumulare punteggio ed omologare la gara”. Che lo spettacolo abbia dunque inizio, per godere di sensazioni uniche e difficili da descrivere. Chiedete ai maghi del volo a vela per averne conferma.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni