Sci alpino: fine settimana senza acuti piemontesi in Coppa del Mondo

News Sci

Pubblicato il: 01/12/2014



SCI ALPINO Marta_Bassino_Gigante_Camp_It_Giovani_Courmayeur_26_03_2013Non si è chiuso con gli acuti sperati il fine settimana sciistico per i piemontesi impegnati in Coppa del Mondo. Il supergigante di Lake Louise, in Canada, ha visto infatti Matteo Marsaglia e Mattia Casse chiudere rispettivamente al 33° e 44° posto rispettivamente staccati di 2”07 e 2”49 dal vincitore, il norvegese Jansrud. Il migliore degli azzurri è risultato l’altoatesino Dominik Paris, terzo al termine, e finalmente in pace, per sua stessa ammissione, con il Supergigante. Nell’analisi delle diverse competizioni disputate nel week-end merita menzione il buon 19° posto colto in gigante, sabato ad Aspen dalla giovane cuneese Marta Bassino, giunta a 3”18 dalla Brem (Aut) vincitrice a sorpresa. Terzo posto brillante per la lombarda Federica Frignone, tornata sul podio dopo una stagione, la scorsa, a dir poco travagliata. Nel complesso una buona prova di squadra per le azzurre di Livio Magoni che ha portato sette atlete a punti. Sulla 25esima piazza è giunta al termine Francesca Marsaglia. Sempre sabato si era svolta a Lake Louise la discesa libera maschile, che era stata anticipata da poche possibilità di prove (solo una) a causa del maltempo. Marsaglia distante dai migliori, con il 50° tempo finale, a 2”45 dal vincitore, ancora il norvegese Jansrud che dopo il fine settimana si è reso conto di poter puntare alla vittoria nella Coppa del Mondo generale, e Casse ancora più distante, 53° a 2”77. I due valsusini sono apparsi in forte ritardo di condizione. Il miglior azzurro al termine era stato anche in quest’occasione Paris, 4°. Buon 7° Werner Heel, e 19° l’eterno Peter Fill. La prossima settimana toccherà ai gigantisti e si spera tra gli altri in Borsotti e Blardone, per rimanere in regione.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni