Podismo: Politour Run, 1500 metri dentro il Politecnico

News Podismo

Pubblicato il: 08/10/2014


politour run 2014

politour run 2014Emblema di studio e impegno mentale, il Politecnico di Torino non suggerisce certo l’idea di sport e movimento. Ieri, però, l’ateneo sabaudo ha voluto cancellare ogni stereotipo, ospitando per l’undicesimo anno di fila la Giornata di Sport organizzata dal CUS Torino. Nel cortile centrale le attività hanno avuto inizio alle 10, culminando con la sesta edizione della Politour Run. Dopo il via, alle 13, gli atleti hanno percorso una distanza di un miglio, passando per i corridoi della struttura, e salendo e scendendo diverse scale. Nella categoria femminile ha trionfato Beatrice Curtabbi, studente di architettura e tesserata per il Cus Torino, specialista dei 1500, fermando  il cronometro sul tempo di 5’36”. Argento e bronzo per Sara Bocchino ed Elena Cecchi. Nella corsa maschile, invece, si è imposto Alessandro Battino (Ingegneria Edile),  in 5’34”, seguito da Stefan Gavril (Scienze Politiche) in 5’35” e Giuseppe Larocca (General Motors) in 5’36”. Da segnalare la presenza di Davide Re, quattrocentista azzurro ai Campionati Europei di Zurigo e atleta Cus Torino, di molti studenti del Politecnico e di ragazzi delle prime squadre cussine di Rugby, Volley e Basket. Presenti alla giornata anche i cestisti del CUS Torino Basket, che affronteranno la loro quarta stagione in DNB, e una rappresentanza della sezione Atletica del CUS Torino, della serie A del CUS Ad Maiora Rugby e del Collegno Volley CUS Torino di B1 femminile. Intervenuti alla mattinata il Magnifico Rettore del Politecnico di Torino Marco Gilli, che ha dato ufficialmente il via alla Politur Run, il Pro Rettore Laura Montanaro, e il Presidente del CUS Torino Riccardo D’Elicio. L’animazione infine è stata curata come sempre dallo staff di Ondequadre, web radio ufficiale del Politecnico, che ha intrattenuto con musica e interviste dal vivo gli studenti che nell’arco dell’intera giornata hanno attraversato il cortile interno centrale del prestigioso ateneo.

Guarda la fotogallery di Fulvio De Asmundis

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni